«Era il miglior stella-pilota della galassia e un guerriero astuto.»
―Obi-Wan Kenobi

Anakin Skywalker è il protagonista della trilogia dei film prequel dell'universo di Star Wars e il personaggio principale dei primi tre film di Star Wars.

Anakin era un leggendario utente della Forza che servì la Repubblica Galattica come Cavaliere Jedi , e in seguito servì l' Impero Galattico come Signore dei Sith . Era il figlio di Shmi Skywalker, più tardi nella vita divenne il marito segreto di Padmé Amidala, il padre di Luke Skywalker e Leia Organa, e il nonno di Ben Solo. Dopo la sua caduta nel lato oscuro, divenne il Signore dei Sith Darth Vader.

Background

Anakin è nato sul pianeta Tatooine a Shmi Skywalker e forse non aveva padre, ad un certo punto lui e sua madre furono venduti in schiavitù a Watto, nonostante Watto lo trattasse duramente, aveva un buon rapporto con il suo maestro. Anakin era anche nato sensibile alla Forza , tuttavia, a differenza degli altri utenti della sua generazione, quest'ultimo aveva un conteggio midi-clorian che era di oltre ventimila quando incrociò il Maestro Jedi Qui-Gon Jinn , che scoprì quanto in alto il suo midi-chlorian era, quest'ultimo (correttamente) creduto che Anakin fosse la Prescelta della saggezza Jedi (dato che nessun utente della Forza nella storia della galassia aveva una midi-clorian così alta, nemmeno Yoda ). Non è noto se la profezia si riferisse ad Anakin portando equilibrio alla Luce o al lato Oscuro della Forza, o ad entrambi.

In seguito Anakin si unì all'Ordine Jedi , diventando il miglior Jedi che l'Ordine Jedi avesse mai avuto, ottenendo infine il grado di Cavaliere Jedi.

Poco dopo l'inizio delle Guerre dei Cloni, Anakin divenne un Comandante Jedi, in seguito Generale Jedi, tra tutti i Generali Jedi, fu il più famoso, temuto e rispettato, fu anche il miglior pilota stellare in entrambi gli Ordini Jedi e l'esercito della Repubblica, come Obi-Wan Kenobi riconobbe che quest'ultimo era il miglior pilota stellare dell'intera galassia, anche Kanan Jarrus , conosciuto allora come "Caleb Dume", riconobbe Anakin come il più grande guerriero che i Jedi avevano durante la guerra.

Più tardi nella vita, Anakin sarebbe diventato marito segreto di Padmé Amidala , che in seguito morì dando alla luce i loro figli Luke Skywalker e Leia Organa , il suo timore di perdere la moglie e il figlio non ancora nato (ignaro del fatto che in realtà aveva due gemelli all'epoca) alla morte avrebbe infine portato a lui (apparentemente) cessato di esistere mentre il personaggio di Darth Vader (apparentemente) lo consumava completamente, tuttavia, questo fu smentito quando il figlio di Anakin, Luke, fu torturato da Palpatine, e si staccò dal lato Oscuro diventando la persona buona che era una volta; dimostrando che c'era ancora qualche traccia di bene lasciato in lui e che chiunque ha avuto la possibilità di riscattarsi dal lato Oscuro.

Personalità

Da bambino, Anakin era premuroso, altruista, coraggioso e molto intelligente per la sua età. Era anche un meccanico di talento. In una scena cancellata, Jira lo descrisse anche come il ragazzo più gentile che avesse visto in tutta la galassia.

Da adulto, Anakin si trasformò in un giovane più orgoglioso, ribelle e testardo, ma possedeva ancora la maggior parte dei suddetti tratti della sua infanzia; come era ancora gentile, premuroso, altruista, premuroso e coraggioso. Sebbene fosse una persona di buon cuore, era noto per tenere rancori e poteva essere vendicativo, irascibile, impotente, difficile, ed emotivamente insicuro, ma teneva generalmente sotto controllo questi tratti. Odiava anche essere trattato ingiustamente o essere accusato ingiustamente, ed era cresciuto fino a odiare di essere criticato o tenuto una conferenza. Nonostante il suo orgoglio come Jedi, Anakin non era al di sopra di scusarsi o ammettere quando si sbagliava. Era una persona generalmente onesta e disprezzava la menzogna e l'inganno, dai suoi amici, alleati e nemici allo stesso modo. Inoltre non gli piaceva la politica, considerando correttamente la maggior parte dei politici per essere avidi e presuntuosi.

Essendo un Jedi, Anakin era molto intelligente, calcolatore e saggio, a differenza degli altri membri del Jedi High Council, non era miope; poiché era uno dei pochi membri dell'Ordine Jedi che sapeva che c'erano degli errori negli insegnamenti e nel codice Jedi.

Mentre la sua fama e il suo potere crescevano, Anakin divenne più orgoglioso e troppo sicuro di sé, credendo segretamente di essere il miglior Jedi dell'Ordine e di poter facilmente migliorare qualsiasi Jedi bendato con la sua spada laser legata dietro la schiena. Sebbene potesse essere aggressivo, arrogante e imprevedibile, Anakin aveva ancora un senso di giustizia, onore e buona morale. Aveva anche il senso di colpa e il rimorso per le sue azioni violente, i segreti che manteneva e la perdita di alcuni dei suoi cari, in particolare la perdita di sua madre Shmi Skywalker. La paura di Anakin di perdere quelli a cui teneva, e la sua disperazione di trovare un modo per impedirgli di morire, fu in definitiva uno dei motivi principali che lo portarono alla sua caduta nel lato oscuro.

Come generale tra le file della Grande Armata della Repubblica, Anakin era famoso per le sue capacità di comando e ammirato da cloni, Jedi e politici allo stesso modo. Anakin era educato, educato e rispettoso nei confronti delle persone che hanno giustamente guadagnato il suo rispetto; come Sheev Palpatine e Bail Organa , tuttavia, nonostante ciò, ha avuto poca o nessuna tolleranza per coloro che lo hanno mancato di rispetto senza una ragione apparente; come Mace Windu e Wilhuff Tarkin .

Durante le Guerre dei Cloni, Anakin, come il suo allora apprendista Ahsoka Tano , maturò e divenne più responsabile in molti modi, ma questo a quanto pare non gli impedì di essere spericolato e impulsivo a volte. Non era così clemente come sua moglie Padmé Amidala , come raramente perdonava la gente in generale, in particolare Obi-Wan, per aver mentito a lui o ingannandolo.

A differenza del suo migliore amico ed ex mentore Obi-Wan Kenobi , Anakin non ha mai seguito ciecamente regole e ordini; come ha sempre cercato di fare ciò che era giusto, anche se ciò significava infrangere le regole o disobbedire agli ordini. Fedele a un errore, Anakin era disposto a fare qualsiasi cosa per proteggere coloro a cui teneva, ricorrendo spesso all'uso del potere del lato oscuro della Forza per farlo.

A causa del suo precedente status di schiavo, Anakin disprezza severamente gli schiavisti e si arrabbia molto quando viene sollevato il concetto di schiavitù. Inoltre, non poté tornare sul suo pianeta natale Tatooine , poiché il pianeta era un doloroso ricordo del fatto che aveva perso sua madre Shmi, l'unico motivo per cui era tornato a Tatooine era perché aveva bisogno di riportare Rotta l'Huttlet a suo padre, Jabba the Hutt. ; dopo che aveva salvato il primo dai separatisti, al fine di ottenere un trattato di pace tra gli Hutt e la Repubblica Galattica . Anakin era determinato a non parlare mai del suo passato; quando il suo amico e apprendista Ahsoka gli ha chiesto del suo passato, l'unica cosa che ha affermato è che "non gli piaceva parlare del suo passato".

Sebbene fosse impegnato nell'Ordine Jedi sin da quando si era unito, Anakin era in conflitto, volendo allontanarsi dall'Ordine in diversi punti prima e durante le Guerre dei Cloni, in particolare a causa del suo amore e del suo matrimonio segreto con Padmé, che lui credeva di non poter vivere senza. Un'altra fonte di conflitto era la sua diminuzione di fiducia e il crescente risentimento verso l'Alto Consiglio Jedi, che credeva - non senza giustificazione - aveva paura di lui e non si fidava di lui. Queste paure e risentimenti furono ulteriormente fomentati da Palpatine, e alcune delle decisioni discutibili del Consiglio (e di Obi-Wan). Quando il suo amico e allora apprendista Ahsoka fu accusato di tradimento, vide subito che Ahsoka era stato effettivamente incastrato e si trovava nel posto sbagliato nel momento sbagliato per averla conosciuta abbastanza bene da sapere che non avrebbe mai commesso i crimini che era essere accusato di Dopo essere stata espulsa dall'Ordine Jedi e consegnata alla Repubblica, Anakin fu l'unico Jedi che prese un ruolo attivo nel cancellare il suo nome; riuscì a rintracciare il vero colpevole, Barriss Offee, e la espose dopo averla sconfitta in un duello con la spada laser. Tuttavia, Ahsoka si rifiutò di ricongiungersi con l'Ordine Jedi e se ne andò a causa del fatto che tutti i membri del Consiglio Jedi (escluso Obi-Wan) le avevano voltato le spalle. Dopo questo incidente, la fiducia e il rispetto di Anakin per il Consiglio Jedi furono gravemente scossi, così come la sua fede nell'Ordine Jedi stesso.

Poteri e abilità

Poteri

  • La Forza: come il Prescelto, Anakin era immensamente potente e aveva una connessione incredibilmente forte con la Forza, più forte di qualsiasi altro utente della Forza mai esistito. Possedeva anche il potenziale per diventare il più potente lato oscuro della Forza-utente nella storia della galassia, secondo Obi-Wan Kenobi ; Il potenziale della forza di Anakin ha superato quello di Yoda e Palpatine, rispettivamente alle vette dei due. La forza e il lato oscuro di Anakin Il potenziale di forza è rivaleggiato solo da suo figlio, Luke Skywalker al suo apice. Infatti; Anakin era il Jedi più potente che fosse mai esistito.
    • Telecinesi: Anakin ha utilizzato la telecinesi per scopi offensivi e difensivi.
      • Spinta della Forza: Anakin ha utilizzato Spinta della Forza per inviare i suoi avversari a volare in aria, causandoli gravi infortuni o rendendoli temporaneamente inoffensive / buttandoli in stato di incoscienza.
      • Forza di Trazione: Anakin ha utilizzato Forza di Trazione per tirare i suoi avversari o oggetti verso di lui.
      • Soffocamento della Forza: Anakin ha utilizzato Soffocamento della Forza per indebolire, uccidere o intimidire i suoi avversari.
      • Presa di Forza: Anakin ha utilizzato Presa di Forza per sollevare i suoi avversari da terra e in aria, a volte dal collo, per immobilizzarli.
      • Forza d'urto: Anakin ha utilizzato Forza d'urto per schiacciare oggetti o droidi.
      • Lancio della Forza: Anakin ha utilizzato Lancio della Forza per far sì che gli oggetti, e persino gli individui, vengano lanciati verso un bersaglio a una velocità sorprendente.
      • Barriera della Forza: Anakin ha utilizzato la Barriera della Forza per creare una barriera o un muro di energia della Forza di fronte a se stesso o ai suoi alleati, che potrebbe essere rafforzato con l'aiuto di altri Sensitivi della Forza.
    • Trucco della mente: Anakin ha utilizzato Trucco della mente per controllare la mente di altri esseri senzienti, tuttavia, non ha funzionato su individui che hanno una volontà molto forte.
    • Animali addomesticanti: Anakin ha utilizzato gli animali domestici per controllare le menti degli animali. Tuttavia, non era abile con l'abilità del suo padrone.
    • Visione della Forza: Anakin ha utilizzato Visione della Forza per avere visioni del passato, del presente e del futuro. Tuttavia, come tutti gli utenti della Forza, le sue visioni non erano sempre chiare o talvolta avevano visioni anche quando non utilizzava questo potere a volontà.
    • Senso della Forza: Anakin ha utilizzato il Senso della Forza per percepire le emozioni di un altro essere senziente, il futuro, le increspature nella Forza causate da eventi gravi o traumatici, il pericolo imminente e la presenza del lato Oscuro.
    • Forza di trasferimento: Anakin ha utilizzato la forza di trasferimento per trasferire l'energia vitale da un individuo per far rivivere un altro individuo dalla morte. Era in grado di incanalare la forza vitale della figlia ferita in Ahsoka Tano per rianimarla dopo che il Figlio la prosciugò della vita.
    • Forza della Rabbia: Anakin ha utilizzato Forza della Rabbia per incanalare la sua rabbia per aumentare la sua velocità, forza e ferocia.
    • Salto della Forza: Anakin ha utilizzato Salto della Forza per saltare o balzare a grandi distanze.
    • Velocità della Forza: Anakin ha utilizzato Velocità della Forza per muoversi a velocità sorprendenti.
    • Spirito della Forza: grazie alla sua immensamente potente connessione con la Forza e la redenzione, Anakin è stato in grado di preservare la sua identità attraverso la Forza, permettendogli di diventare immortale quando morì. Divenne uno spirito della Forza morendo dalle ferite ricevute da Palpatine, dove sacrifica la sua vita per salvare suo figlio Luke Skywalker; Anakin probabilmente lo ha imparato da Qui-Gon Jinn , Yoda o Obi-Wan Kenobi, (pochi istanti prima di morire) gli unici Maestri Jedi conosciuti che hanno imparato questa abilità dalle Sacerdotesse della Forza.
  • Forza immensa: Anakin ha usato i suoi poteri della Forza per aumentare la sua forza fisica; questo lo rese fisicamente più forte di molti, se non di tutti gli altri esseri senzienti. Il suo braccio cibernetico gli consentiva inoltre di rafforzare ulteriormente gli altri con maggiore facilità.
    • Braccio cibernetico: Anakin utilizzava la sua mano cibernetica in combattimento, poiché gli dava una maggiore forza per sottomettere, frenare e sopraffare facilmente i suoi avversari.
  • Riflessi immensi: Anakin aveva riflessi impressionanti che erano superiori a quelli dei normali utenti della Forza, i suoi riflessi erano superiori alla maggior parte, se non a tutti i membri dell'Ordine Jedi.

Abilità

  • Abilità della spada laser: Anakin era estremamente abile nel combattimento con la spada laser e un duellante eccezionalmente dotato. Anakin ha usato i suoi poteri della Forza per aumentare la sua velocità fisica e la sua agilità per rendere le sue abilità con la spada laser più letali in combattimento; questo lo rendeva un avversario formidabile da solo in un combattimento singolo. Kanan Jarrus lo ha riconosciuto come il più grande duellante della spada laser dell'Ordine Jedi . Possedeva anche il potenziale per diventare il più grande duellante della spada laser nella storia della galassia; secondo Obi-Wan Kenobi , le abilità di Anakin nel combattimento con la spada laser rivaleggiavano, se non addirittura superando quelle di Yoda e Palpatine rispettivamente.
    • Forma I: Anakin era molto abile in Shii-Cho.
    • Modulo IV: Anakin era estremamente abile in Ataru. Durante le Guerre dei Cloni, Anakin ha apportato alcune modifiche ad Ataru, per renderlo molto più efficace nella difesa contro i proiettili in arrivo o gli attaccanti della gamma.
    • Modulo V: Anakin era un maestro di Shien / Djem So, considerato da alcuni il professionista più abile dello stile.
    • Modulo VI: Anakin era altamente qualificato a Niman.
    • Jar'Kai: All'inizio, Anakin aveva solo alcune abilità in Jar'Kai; tuttavia, al momento del suo duello contro Barriss Offee, le abilità di Anakin in Jar'Kai erano notevolmente migliorate al punto da poter facilmente sconfiggere i Jedi Oscuri recentemente trasformati, diventando così più abile nello stile.
  • Esperto combattente corpo a corpo: Anakin era estremamente abile nel combattimento a mani nude.
  • Esperto tiratore: Anakin era molto abile nell'uso delle pistole blaster, sebbene ne usasse raramente.
  • Esperto pilota: Anakin era estremamente abile nel pilotare vari speeders e tutti i tipi di aerei volanti. Era il miglior pilota stellare nella storia della galassia.
  • Maestro Ingegnere: fin da bambino, Anakin era straordinariamente esperto in ingegneria per qualcuno della sua età. All'età di nove anni, è stato in grado di costruire con successo il suo podracer e un droide protocollare.
  • Intelletto di livello Genio / Maestro tattico / Leader: Anakin era fin da bambino incredibilmente intelligente e saggio per qualcuno della sua età. La sua intelligenza e saggezza rivaleggiavano rispettivamente con Yoda e Palpatine. In quanto Generale Jedi, Anakin era un tattico molto abile e un leader molto capace. Durante le Guerre dei Cloni, aveva ottenuto un'ottima reputazione di non essere mai stato sconfitto, quelli che servivano nella sua unità, raramente se non morivano sotto il comando di Anakin, poteva anche usare le tattiche dei suoi avversari contro di loro.
  • Multilingue: Anakin era in grado di parlare fluentemente inglese, Huttese e Bitt.

Armi e equipaggiamenti

Spade laser

La preziosa arma e il possesso di Anakin erano la sua spada laser a lama blu. Le prime e le seconde spade laser di Anakin sono realizzate in metallo Solid Heavy Duty e Black alloy.

  • Prima spada laser: Anakin costruì la sua prima spada laser a lama blu su Ilum, che sarebbe rimasto in suo possesso fino a quando non fu distrutto su Geonosis nella Fabbrica di Droidi Separatista mentre combatteva soldati geonosiani; durante il tentativo di Anakin e Padmé di salvare Obi-Wan Kenobi . Ha combattuto brevemente Dooku con due spade laser in prestito fino a che non è stato sconfitto dal Sith.
  • Seconda spada laser: Anakin ha costruito una spada laser leggermente diversa con la lama blu e l'ha usata per tutta la sua carriera Jedi e per l'intera serie delle Guerre dei Cloni. Ha usato quest'arma attraverso la Vendetta dei Sith , anche dopo essere caduto nel lato Oscuro e durante la caduta della Repubblica Galattica . Ha perso quest'arma contro Obi-Wan quando è stato pesantemente mutilato su Mustafar , portando quest'ultimo a tenerlo per diciannove anni dopo. A Luke Skywalker è stata data quest'arma dopo aver incontrato Obi-Wan e l'ha usata mentre faceva parte dell'Alleanza Ribelle . Luke non ha avuto un allenamento adeguato ed è stato costretto ad improvvisare i suoi attacchi con esso. La perse nel duello con Darth Vader , facendola cadere negli alberi a fasci di Cloud City. Poi è riemersa e finita nelle mani di Maz Kanata , Finn e poi Rey , i due che hanno combattuto insieme a Kylo Ren . Successivamente è stata presentata a Luke da Rey come un segno che era necessaria ancora una volta.

Apparenze cinematografiche

La minaccia Fantasma

In questo film, Anakin Skywalker appare come uno schiavo di nove anni. Era solito servire Gardulla the Hutt, ma ora serve Watto, un Toydarian, dopo aver guadagnato Anakin e sua madre attraverso le scommesse. È cresciuto sul pianeta Tatooine da sua madre, Shmi Skywalker, che afferma che Anakin non aveva un padre, il che implica una nascita miracolosa. È un pilota e ingegnere dotato e ha la capacità di "vedere le cose prima che accadano". Crea persino il proprio droide protocollare, C-3PO . Il Maestro Jedi Qui-Gon Jinn lo incontra dopo un atterraggio di emergenza su Tatooine e si convince che il ragazzo è il "Prescelto", predetto da una profezia Jedi come colei che porterà equilibrio alla Forza. Anakin vince la sua libertà in una podrace, ma è costretto a separarsi da sua madre.

Qui-Gon porta Anakin al Consiglio Jedi, che proibisce l'addestramento perché il futuro del ragazzo è offuscato dalla paura che esibisce. Durante l'invasione di Naboo, ad Anakin viene ordinato di rimanere da Qui-Gon fino a quando non riesce a trovare un nascondiglio. Dopo essersi nascosto in una nave stellare, aiuta a sconfiggere la Federazione dei Mercanti distruggendo accidentalmente la loro nave comando. Dopo che Qui-Gon viene ucciso in un duello con Sith Lord Darth Maul , il suo apprendista, il giovane Obi-Wan Kenobi, promette di addestrare Anakin, una proposta che il Consiglio Jedi accetta a malincuore. Durante il film, Anakin stringe uno stretto legame con Padmé Amidala, la regina di Naboo. Palpatine , neo eletto Cancelliere supremo della Repubblica, fa amicizia con il ragazzo, dicendogli che "osserveremo la tua carriera con grande interesse".

Attacco dei cloni

Ambientato 10 anni più tardi, raffigura Anakin come apprendista di Obi-Wan. Palpatine assegna ad Anakin e Obi-Wan l'incarico di indagare su un tentativo di omicidio compiuto su Padmé, che ora è un senatore in seguito al suo mandato come Regina di Naboo in scadenza. Anakin e Obi-Wan individuano l'assassino, ma prima che possano imbarcarsi su una nave, Obi-Wan si lancia dalla finestra e si getta su un droide. Fortunatamente, Anakin "prende in prestito" un airspeeder ed è in grado di salvarlo. Con questo, i due sono in grado di inseguire l'assassino, ma non riescono a imparare la sua identità quando viene colpita dal suo stesso datore di lavoro con un dardo tossico che la avvelena e la uccide in pochi secondi. Assegnata per proteggere Padme, Anakin viaggia con lei a Naboo, dove si innamorano. Nel mix, Anakin ha una visione di sua madre nel dolore, e va a Tatooine, dove apprende che Shmi è stata rapita da Tusken Raiders settimane fa. Va al campo di Tusken, dove scopre che sua madre è stata torturata oltre il salvataggio della tribù; lei muore tra le sue braccia. Con il cuore spezzato, Anakin vola in una violenta rabbia e massacra ogni singolo Tusken Raider; uomini, donne e persino bambini.

Ritorna con il corpo di sua madre e confessa in lacrime il suo atto a Padmé, che lo conforta e lo perdona per aver agito sulle sue emozioni. Poco dopo, Anakin e Padmé si recano a Geonosis, sperando di salvare Obi-Wan dal Signore dei Sith Jedi conte Dooku e dal suo esercito di droidi da combattimento e geonosiani; invece, finiscono in una fabbrica di droidi e vengono catturati e condannati a morte. Anakin e Padmé professano il loro amore l'uno per l'altro prima di essere trasportati nell'arena. Dopo aver combattuto contro Reek, Anakin ei suoi amici vengono salvati da un esercito di soldati cloni e Jedi. Dopo aver combattuto in una feroce battaglia, Anakin e Obi Wan seguono Dooku in un hangar e affrontano il Signore dei Sith, solo per essere fulminati da Force Lightning. Quando si riprende, Anakin perde l'avambraccio destro in un duello con la spada laser ; è in seguito sostituito con una protesi. Anakin e Padmé si sposano quindi in una cerimonia segreta.


La vendetta dei Sith

Tre anni dopo, Anakin è un cavaliere Jedi ed eroe delle Guerre dei Cloni. Lui e Obi-Wan guidano un tentativo di salvare Palpatine, che è stato catturato dal Conte Dooku e dal comandante del Separatista Generale Grievous e portato all'ammiraglia Separatista, Mano Invisibile . Durante il salvataggio, Anakin sconfigge Dooku in un duello con la spada laser e lo esegue a sangue freddo per l'esortazione di Palpatine. Quando torna a Coruscant, incontra Padmé, che gli dice che è incinta di suo figlio. Quella notte, ha una visione di Padmé che muore di parto; teme che si avveri, in quanto è simile alle visioni che aveva di sua madre prima della sua morte.

Nel frattempo, Palpatine chiama Anakin il suo rappresentante personale nel Consiglio Jedi. Il Consiglio, sospettoso del potere quasi dittatoriale di Palpatine al Senato, nega Anakin il grado di Maestro Jedi e gli ordina di spiare Palpatine, che Anakin considera un amico e un mentore. Confuso e irritato dallo sgarbo percepito e dalle istruzioni per commettere quello che crede essere tradimento, Anakin continua a perdere fiducia nei Jedi .

Alla fine, Obi-Wan impegna il Generale Grievous sul pianeta Utapau, e Anakin viene inviato per ispezionare la reazione del Cancelliere. Durante la loro chiacchierata, Palpatine rivela ad Anakin che è Darth Sidious, la mentefice dei Sith dietro la guerra, e che il Lato Oscuro della Forza detiene il potere di salvare la vita di Padmé. Conflitto, Anakin riporta il tradimento di Palpatine al Maestro Jedi Mace Windu . Nonostante gli ordini di restare indietro, Anakin segue Mace nell'ufficio del Cancelliere per assicurarsi che Palpatine sia catturato vivo. Entra nel Maestro Jedi, pronto a uccidere Palpatine e interviene a nome del Sith, tagliando il braccio della spada laser di Mace; Palpatine uccide quindi il Maestro Windu con un'esplosione di fulmine della Forza. Nel disperato tentativo di salvare sua moglie e di non vedere nessun altro posto dove andare, Anakin si impegna nell'Ordine dei Sith come apprendista di Palpatine, ribattezzato Darth Vader . A quel punto, Anakin Skywalker come sappiamo smise di esistere, venendo sostituito dal personaggio di Darth Vader.

Il ritorno dello Jedi

23 anni dopo, ne Il ritorno dello Jedi, Anakin si riscatta uccidendo Palpatine, che era davvero il vero traditore e nemico della Repubblica Galattica che Mace Windu gli aveva messo in guardia. Rifiutando di lasciare morire suo figlio, scaglia il suo ex padrone sul parapetto di una fossa, vendicando Padmé, i suoi crimini passati e se stesso, distruggendo l'Ordine Sith e preparandosi al collasso dell'Impero Galattico. Tuttavia, il lampo di forza di Palpatine mette in cortocircuito il sistema di supporto vitale di Anakin, ferendolo mortalmente. Muore tra le braccia di Luke, dopo aver guardato suo figlio "con i suoi occhi". La sua ultima richiesta è per Luke di far sapere a Leia della sua redenzione dal Lato Oscuro. Luke consegna a suo padre una vera e propria sepoltura dei Jedi bruciando il suo corpo e l'armatura su una pira funebre sulla luna della foresta di Endor. Più tardi, appare a Luke, come uno spirito, insieme a Yoda e Obi-Wan.

Apparizioni televisive

Star Wars: The Clone Wars

Anakin è apparso come uno dei personaggi principali di Star Wars: The Clone Wars. Nella serie è stato doppiato da Matt Lanter e ha assunto un apprendista noto come Ahsoka Tano , che alla fine ha lasciato l'Ordine Jedi.

Star Wars Rebels

Anakin appare due volte nell'episodio della seconda stagione, "Shroud of Darkness". È stato ancora una volta doppiato da Matt Lanter , che in origine ha fornito la voce di Anakin nel suo predecessore.

In "Shroud of Darkness", Anakin viene visto per la prima volta come una registrazione di holocron, insegnando diverse tattiche di spada laser. Più tardi appare come una visione nel Tempio Jedi su Lothal , castigando Ahsoka per averlo lasciato. È allora che l'immagine di Anakin diventa quella di Darth Vader. Tormentato e in lacrime, Ahsoka apprende finalmente il destino del suo ex maestro.

In "Twilight of the Apprentice", Ahsoka vede il volto di Anakin sotto la maschera di Darth Vader quando lo ferisce durante il duello e sente la sua voce. Ahsoka gli mostra compassione, dicendo fermamente che non lo lascerà più. Anakin vacilla brevemente, ma poi, abbracciando la sua oscurità interiore come Vader, le dice freddamente che morirà, facendo riprendere il duello mentre il tempio Sith intorno a loro collassa ed esplode.

Star Wars: Forces of Destiny

Anakin appare nella miniserie animata di Star Wars: Forces of Destiny, con Matt Lanter che riprende il suo ruolo in The Clone Wars e Rebels.

Videogiochi

Disney INFINITY

Anakin Skywalker appare nella terza puntata di Disney INFINITY come personaggio giocabile. È giocabile nella Toy Box e nel Twilight of the Republic Play Set, dove aiuta Obi-Wan Kenobi, Ahsoka Tano e Yoda a combattere il Generale Grievous e sconfiggere Darth Maul. Può anche essere usato negli altri set di Star Wars se le sue monete di crossover in ogni set di giochi sono raccolte.

Star Wars: Force Arena

Anakin Skywalker è un personaggio giocabile in Star Wars: Force Arena come carta leader della squadra leggendaria.

Parchi Disney

Anakin Skywalker appare come personaggio da incontrare negli Hollywood Studios di Disney durante i fine settimana di Star Wars al Walt Disney World Resort .

Le relazioni

Storia d'amore

Padmé Amidala

«Sei un angelo ?.»
―Anakin commenta Padmé sulla sua bellezza


Anakin incontrò per la prima volta Padmé su Tatooine, era così bella che le chiese se fosse un angelo (avevano cinque anni di differenza). Tuttavia, più tardi, quando ha scoperto di essere la regina di Naboo, è diventato imbarazzato, ma allo stesso tempo deluso dal fatto che lei gli abbia mentito su chi fosse veramente. Nonostante ciò, alla fine ha perdonato Padmé per le sue bugie e il suo inganno. Dopo essere diventato membro dell'Ordine Jedi, non si sono visti per dieci anni, tuttavia, non si è mai dimenticato di lei mentre pensava a lei ogni giorno da quando si separavano.

Anni dopo, da adulto, la cotta di Anakin su Padmé si trasformò in amore, quando fu assegnato per proteggerla da un ignoto cacciatore di taglie (Jango Fett) su Naboo. Quando ha confessato i suoi sentimenti romantici per lei, Padmé apparentemente lo ha respinto, arrivando addirittura a precisare perché era un Jedi, sarebbe stato impossibile per loro stare insieme, tuttavia, in realtà, Padmé aveva anche sentimenti romantici per Anakin , come si era innamorata di lui durante il tempo trascorso insieme a Naboo, poiché non voleva che rinunciasse alla sua posizione di Jedi per lei.

Tuttavia, quando furono catturati su Geonosis, credendo che stavano per morire, Padmé confessò i suoi sentimenti romantici per Anakin; dopo questo non potevano negare i loro sentimenti romantici l'uno per l'altro, così si sono sposati segretamente su Naboo. Hanno avuto un ottimo rapporto romantico. Tuttavia, il rapporto tra Anakin e Padmé è stato a volte teso a lui per essere lontano da lunghi periodi in quanto era un generale tra le file della Grande Armata della Repubblica, combattendo nelle Guerre dei Cloni.

In La vendetta dei Sith, dopo che Anakin tornò da una battaglia in una missione per salvare Palpatine dal Generale Grievous, Padmé lo informò che era incinta del loro bambino. Divenne felice che entrambi sarebbero diventati genitori, ma quando vide una visione di Padmé morire di parto, si preoccupò sia per sua moglie che per il suo bambino non ancora nato (ignaro del fatto che aveva, di fatto, due gemelli), alla disperata ricerca di un modo per impedire a Padmé e al suo bambino di morire. Questa paura era in definitiva uno dei motivi principali che portarono alla sua caduta sul lato oscuro.


Famiglia

Shmi Skywalker

«Sei così bello. Mio figlio. Mio figlio adulto. Sono così orgoglioso di te, Ani.»
―Le ultime parole di Shmi ad Anakin


Anakin era molto vicino a sua madre, Shmi. Dopo essere stato informato da Qui-Gon che non era più uno schiavo, era molto riluttante a lasciare sua madre su Tatooine mentre andava a Coruscant per inseguire i suoi sogni di diventare un Jedi.

Anni dopo, da adulto, Anakin ha iniziato a percepire qualcosa di sbagliato in Shmi; all'inizio, lo spazzò via, ma dopo aver avuto una visione di sua madre, non poteva più ignorarla. Sfortunatamente, era troppo tardi, dato che Anakin arrivò in tempo per vedere sua madre viva un'ultima volta prima di soccombere alle ferite inflitte da Sand People. Anakin fu così devastato e infuriato dalla sua morte che spazzò via l'intera tribù della gente della sabbia che aveva torturato a morte sua madre. Questo è ciò che ha spinto Anakin a sviluppare una paura perdendo quelli di cui si preoccupa, e la sua disperazione nel trovare un modo per impedire loro di morire. Ciò lo portò a diventare Darth Vader tre anni dopo.

Owen Lars

«Credo di essere il tuo fratellastro. Ho avuto la sensazione che potresti farti vedere un giorno.»
―Anakin e il primo incontro di Owen


Anakin aveva solo avuto una scarsa interazione con il suo fratellastro, Owen, quando si presentò a Tatooine, dopo aver avuto una visione che sua madre, Shmi Skywalker, era nei guai. Owen era presente anche durante i funerali di Shmi e nonostante la limitata interazione tra i fratellastri, Owen si preoccupava generalmente del benessere di Anakin.

Tre anni dopo, dopo la partenza del suo fratellastro, Obi-Wan Kenobi, l'ex mentore di Anakin, ha incaricato Owen, insieme a sua moglie Beru, di proteggere il figlio del suo fratellastro, Luke Skywalker, Obi-Wan mentì su quello che era successo ad Anakin (poiché quest'ultimo si era rivolto al lato oscuro, tradendo l'ordine Jedi e adottando il personaggio di Darth Vader) nel dire che era morto nelle Guerre dei Cloni. Devastato dall'apparente morte del suo fratellastro, Owen ha incolpato Obi-Wan di quello che è successo ad Anakin, credendo di aver fatto il lavaggio del cervello a quest'ultimo, unendosi all'Ordine Jedi.


Luke Skywalker

In La vendetta dei Sith, dopo che Anakin tornò da una battaglia in una missione per salvare Palpatine dal generale Grievous, Padmé lo informò che era incinta di suo figlio. Divenne felice di essere un padre, ma quando vide una visione del suo bambino che apparentemente stava morendo di parto, si preoccupò sia per sua moglie che per il bambino non ancora nato (ignaro di aver generato due gemelli in quel momento), alla disperata ricerca di trovare un modo per impedire a Padmé e al suo bambino di morire. Questa paura era in definitiva uno dei motivi principali che lo portarono a cadere nel lato oscuro.

A causa di questo Anakin ha incontrato Luke dopo essere diventato Darth Vader.

In Il ritorno dello Jedi, quando Palpatine stava torturando e tentando di uccidere suo figlio, Luke, si staccò dal lato Oscuro; diventando la persona buona che era una volta, e sacrificato per salvare suo figlio da Palpatine, prima di morire, Anakin fece pace con Luke e lo ringraziò per non aver mai rinunciato alla speranza di salvarlo, prima di diventare uno con la Forza e si riunì con i suoi cari.

Leia Organa

In La vendetta dei Sith, dopo che Anakin tornò da una battaglia in una missione per salvare Palpatine dal generale Grievous, Padmé lo informò che era incinta di suo figlio. Divenne felice di essere un padre, ma quando vide una visione del suo bambino che apparentemente stava morendo di parto, si preoccupò sia per sua moglie che per il bambino non ancora nato (ignaro di aver generato due gemelli in quel momento), alla disperata ricerca di trovare un modo per impedire a Padmé e al suo bambino di morire. Questa paura era in definitiva uno dei motivi principali che lo portarono a cadere nel lato oscuro.

A causa di questo Anakin ha incontrato Leia dopo essere diventato Darth Vader.

In Il ritorno dello Jedi, si staccò dal lato oscuro; diventando la persona buona che era una volta, Anakin si sentiva apertamente colpevole e pieno di rimorso per quello che aveva fatto a Leia, se avesse saputo che era sua figlia, non l'avrebbe mai torturata, prima di morire, Anakin disse a Luke di dire alla sorella che aveva ragione che in lui c'era ancora del buono, poiché Anakin non voleva che Leia credesse di essere un mostro, ma come un uomo che si era riscattato per la libertà della galassia.

Kylo Ren/Ben Solo

Anakin è morto prima della nascita di Ben. Comunque suo nipote sarebbe venuto ad ammirare e riverire il suo potere, Ben arrivò anche a temere che lui non potesse mai essere potente come il Prescelto, ammirava e riveriva più aspetti oscuri del nonno materno, poi i suoi aspetti leggeri.

Amici e alleati

Qui-Gon Jinn

«La Forza è insolitamente forte con lui. Questo è chiaro.»
―Qui-Gon a Shmi della connessione insolitamente forte di Anakin con la Forza


Quando Anakin incontrò per la prima volta Qui-Gon Jinn su Tatooine, credette che fosse un fuoricampo. Tuttavia, quando vide la spada laser di Qui-Gon, si rese conto che era un Jedi. Anakin aiutò Qui-Gon ei suoi amici a procurarsi i soldi di cui avevano bisogno per riparare la nave stellare, nonostante il fatto che a malapena conoscesse Qui-Gon in quel momento, i due diventarono presto amici intimi.

Anakin aveva un grande rispetto per il Maestro Jedi e mostrò molta preoccupazione per lui quando riuscì a malapena a fuggire da Darth Maul durante un'imboscata. Inoltre non era disposto a disobbedire a Qui-Gon, almeno nei termini della lettera della legge; questo era più evidente quando, in risposta a R2-D2 chiedendo se sarebbe dovuto tornare a Naboo, rifiutò come in precedenza aveva già detto Qui-Gon di "rimanere nella cabina di pilotaggio" (anche se Qui-Gon intendeva effettivamente rimanere nascosto). La morte di Qui-Gon rattristò profondamente Anakin; anche a dieci anni dalla sua morte, Anakin sentiva ancora la mancanza di Qui-Gon e non poteva fare a meno di chiedersi come sarebbero andate le cose se fosse sopravvissuto e fosse diventato il suo mentore, nonostante fosse grato per l'addestramento di Obi-Wan.

Obi-Wan Kenobi

Anakin incontrò per la prima volta Obi-Wan sulla nave stellare Naboo, era il secondo Jedi che aveva incontrato. Durante i suoi primi anni come apprendista di Obi-Wan, dichiarò che Obi-Wan era come un padre per lui, e sosteneva che Obi-Wan aveva la saggezza di Yoda e il potere di Mace Windu. Tuttavia, nonostante ciò, ha modificato che lui stesso era "al di là" di Obi-Wan in molti modi, e sentiva che Obi-Wan lo stava trattenendo dal suo vero potenziale, che era in parte corretto. La sua relazione con il suo mentore rimase complicata e contraddittoria, in parte a causa dei dubbi di Obi-Wan sul fatto che avesse la capacità di addestrare Anakin, qualcosa di cui non aveva bisogno, specialmente durante quel periodo critico della sua vita. Frustrato, Anakin si rivolgerebbe a un altro mentore per un consiglio; Palpatine. Lentamente, ma sicuramente, il mentore e l'apprendista formarono un legame speciale durante l'adolescenza di Anakin.

Da adulto, nonostante il loro legame speciale, Anakin aveva ancora una relazione tesa con Obi-Wan, a causa di quest'ultimo che criticava costantemente e gli dava lezioni su tutto ciò che faceva di sbagliato. Nonostante questo, Anakin era disposto a disobbedire agli ordini dell'Alto Consiglio Jedi, e andare a Geonosis per salvarlo, quando era prigioniero di Dooku.

La loro relazione divenne molto migliore, dopo che Anakin fu promosso al grado di Cavaliere Jedi, avevano una relazione scherzosa. Tuttavia, il suo atteggiamento impulsivo e orgoglioso spesso si scontrava con i modi più pazienti e pacifici di Obi-Wan. Spesso non sono d'accordo e si impegnano in gare verbali sull'Ordine Jedi e sulla politica di Coruscant. Discuterebbero, a volte in qualche modo violentemente. Nonostante il suo amore e il rispetto per Obi-Wan, c'erano alcune cose che a Anakin non piaceva; non gli piaceva il fatto che Obi-Wan spesso lo criticasse e gli dicesse che Obi-Wan era un ipocrita arrogante e che Obi-Wan non lo difese mai contro l'Alto Consiglio Jedi, quando era in loro presenza, anche quando aveva ragione riguardo all'Alto Consiglio Jedi che lo trattava ingiustamente. Tuttavia, sconosciuto ad Anakin, Obi-Wan lo difese, dopo che sarebbe uscito dalla camera del Consiglio Superiore Jedi.

Poiché non era a conoscenza di Obi-Wan che lo difendeva dall'Alto Consiglio Jedi, Anakin riteneva che quest'ultimo non fosse mai pienamente fidato o appoggiato su di lui.

Durante le Guerre dei Cloni, il rapporto di Anakin con Obi-Wan divenne sempre più teso a causa di quest'ultimo, mentendo costantemente, ingannando e tenendogli segreti. Quando il Cancelliere Supremo Palpatine nominò Anakin al Consiglio Jedi come suo rappresentante personale, a differenza degli altri membri del Consiglio, Obi-Wan credette che avrebbe dovuto ottenere il grado di Maestro Jedi, quando gli altri membri del Consiglio Jedi non concessero ad Anakin il grado di Maestro Jedi che spera di usarlo come mezzo per spiare Palpatine (che alla fine ha fallito, sottovalutando l'amicizia di Anakin con il Cancelliere Supremo). Irritato dal percepito insulto, Anakin ha criticato tutti i membri del Consiglio (eccetto Obi-Wan) per l'assurdità di occupare un posto nel Consiglio privo del grado di Maestro Jedi, sebbene lui (in silenzio) fosse d'accordo con Anakin, non lo fece fare qualsiasi tentativo di difenderlo al Consiglio.

Verso la fine delle Guerre dei Cloni, quando Obi-Wan chiese ad Anakin di spiare Palpatine (per ordine del Consiglio Jedi, non si sa se fosse consapevole che il suo ex mentore era l'unico membro dell'Alto Consiglio Jedi che era contro quella decisione) Anakin perde fiducia e rispetto per Obi-Wan dopo questo. Anche se si sono salutati l'un l'altro in termini buoni, prima di andare a Utapau per uccidere Grievous (sconosciuto a nessuno dei due), questa sarebbe stata l'ultima volta che si sarebbero visti come amici, dopo di che, Anakin sarebbe caduto sul lato oscuro e divenne Darth Vader.

Ahsoka Tano

«Sei spericolato, piccolo. Non l'avresti mai fatto come Padawan di Obi-Wan. Ma potresti renderlo mio.»
―Anakin commenta Ahsoka


Inizialmente Anakin ebbe un inizio difficile con Ahsoka, perché non voleva un apprendista, poiché disse a Rex che non aveva intenzione di addestrarla, si irritò quando Ahsoka si riferì a lui come "Skyguy", per rappresaglia lui la chiamava "Snips" e "youngling".

Dopo l'incidente di Christophisis, ha finalmente accettato Ahsoka come suo apprendista ei due sono diventati presto buoni amici, Anakin non ha rinunciato a salvare Ahsoka dopo essere stata sorpresa in un'esplosione di una fonderia di droidi che ha distrutto con un carro armato, senza altro metodo . Molto sollevato dal fatto che Ahsoka fosse ancora vivo, le disse che non aveva dubitato di lei, dopo che lei gli disse che sapeva che lui l'avrebbe salvata.

Il desiderio di Anakin di mantenere al sicuro il suo apprendista andò oltre il campo di battaglia nei suoi insegnamenti per lei. Sebbene fosse abile nel classico Shien, Anakin iniziò ad insegnare Ataru e Djem So, due forme aggressive in cui era molto abile, essendo un maestro in quest'ultimo. Volendo che Ahsoka fosse preparato per qualsiasi avversario, la addestrò anche a proteggersi dai nemici Sith, come Asajj Ventress, che aveva affrontato prima e sconfitto a malapena.

Ahsoka era grande quanto il suo attaccamento a sua madre e a sua moglie. Quando Obi-Wan gli disse che era stato Ahsoka a salvare la giornata, Anakin "provò un senso di orgoglio" e si vantò di essere la sua apprendista. Quell'orgoglio era evidente nella sua fiducia in lei per comandare al suo posto, come durante la Battaglia di Ryloth. Sebbene Anakin fosse di solito spericolato e impulsivo, la presenza di Ahsoka sembrava attenuare queste tendenze. Nonostante il fatto che, quando era apprendista di Obi-Wan, occasionalmente gli disobbedisse, non gli piaceva quando Ahsoka gli disobbediva.

Avvicinandomi alla fine delle Guerre dei Cloni, Anakin aveva anche una grande fiducia in lei, essendo una delle poche persone a credere correttamente che Ahsoka fosse stato incastrato e si trovasse nel posto sbagliato nel momento sbagliato a causa del suo conoscerla bene abbastanza da sapere che non avrebbe mai commesso i crimini di cui era accusata. Tuttavia, si rese anche conto che non poteva aiutarla direttamente perché l'avrebbe resa ancora più colpevole di quanto non fosse già creduto da tutti gli altri. Riuscì anche a rintracciare il vero colpevole, Barriss Offee, e la espose dopo averla sconfitta in un duello con la spada laser. Sfortunatamente, i suoi sforzi furono in fin dei conti invano quando Ahsoka lasciò l'Ordine Jedi. Pur sapendo di avere anche l'intenzione di lasciare l'Ordine Jedi, Anakin fu molto triste nel vedere il suo amico ed ex apprendista partire.

La scelta di Ahsoka di lasciare l'Ordine Jedi, così come le circostanze che circondano quella decisione, intensificò la frustrazione di Anakin con l'Alto Consiglio Jedi, mentre li incolpava per la partenza di Ahsoka a causa della loro decisione di non starle accanto quando fu accusata di tradimento.

Yoda

Anakin incontrò per la prima volta Yoda quando fu portato al Tempio Coruscant Jedi da Qui-Gon Jinn. Poiché Yoda credeva fermamente nel Codice Jedi, credeva che Anakin, che aveva nove anni, fosse troppo vecchio per iniziare l'addestramento come apprendista. Sentiva anche l'attaccamento emotivo di Anakin a sua madre e la paura di perderla, e credeva che ciò lo rendesse vulnerabile al lato Oscuro e potenzialmente pericoloso.

Il rifiuto di Yoda di permettergli di diventare un Jedi fu annullato dall'Alto Consiglio Jedi; in particolare da Mace Windu. Al momento degli eventi di Attacco dei cloni, Yoda aveva superato la sua paura di Anakin.

Durante gli anni di Anakin come Jedi, Yoda, a differenza di Mace, credeva correttamente che Anakin fosse il Prescelto dalla profezia Jedi. Inoltre, a differenza di Mace, non lo ha mai giudicato per età, ma per le sue capacità, esperienza e maturità. In realtà, era il vero Jedi che promosse Anakin al grado di Cavaliere Jedi.

Yoda era uno dei pochi membri del Consiglio Jedi di cui Anakin nutriva un vero rispetto; durante le Guerre dei Cloni, Anakin e Yoda erano civili l'uno verso l'altro ed erano amici.

La fiducia e il rispetto di Anakin per Yoda divennero tese, quando al processo di Ahsoka Tano, Yoda, insieme al resto del Consiglio Jedi, la spogliarono del suo status di Jedi e la consegnarono all'esercito della Repubblica per reati che non aveva commesso. Anakin era indignato per sapere che l'incontro non era altro che una formalità per mascherare il modo in cui il Concilio stesse estradando Ahsoka per soddisfare gli interessi politici della Repubblica. Sebbene abbia provato con successo l'innocenza del suo apprendista, ha rifiutato di ricongiungersi con l'Ordine Jedi a causa del fatto che la maggior parte dei suoi membri si era rifiutata di credere in lei. Colpito dalla partenza di Ahsoka, Anakin ha incolpato Yoda, insieme alla maggior parte dei membri del Consiglio, per la partenza di Ahsoka.

Quando il Cancelliere Supremo Palpatine nominò Anakin al Consiglio Jedi come suo rappresentante personale, come tutti i membri del Consiglio, Yoda accettò riluttante, ma sperava di usarlo come mezzo per spiare Palpatine (che alla fine fallì, sottovalutando quanto fosse forte l'amicizia di Anakin era il Cancelliere Supremo). Yoda, insieme al resto del Consiglio Jedi, non concesse ad Anakin il grado di Maestro Jedi. Irritato per l'insulto percepito, Anakin criticò Yoda e il resto del Consiglio, sull'assurdità di occupare un posto nel Consiglio privo del grado di Maestro Jedi - anche se Anakin si scusò per il suo comportamento, non fu dispiaciuto per quello che disse Yoda e gli altri membri del Consiglio.

Quando Obi-Wan chiese ad Anakin di spiare Palpatine (per ordine di Yoda e dell'Alto Consiglio Jedi), divenne ancora più arrabbiato e rapidamente arrivò alla convinzione che Yoda stesse cercando di usarlo come pedina e che gli ordini di spiare sul Cancelliere supremo erano tradimento (che era in parte vero). Ha perso fiducia e rispetto per Yoda dopo questo.

Mace Windu

Anakin incontrò per la prima volta Mace quando fu portato al Tempio Coruscant Jedi da Qui-Gon Jinn. Mace era fermamente convinto di seguire il protocollo del Codice Jedi e quindi riteneva Anakin troppo vecchio per iniziare l'addestramento come apprendista. Quando Anakin fu portato davanti all'Alto Consiglio Jedi, come Yoda, aveva segretamente paura di Anakin, non per quello che era, ma per quello che poteva diventare in futuro; al tempo degli eventi di Attacco dei cloni, Mace aveva ampiamente superato la sua paura di Anakin.

Qui-Gon richiese che Anakin venisse testato, ma Anakin fallì il test dell'Alto Consiglio Jedi, a causa del fatto che era distratto dalla sua preoccupazione per sua madre. Nonostante la connessione insolitamente forte di Anakin con la Forza e il fatto che avesse il potenziale per diventare il più potente utente della Forza nella storia della galassia, Mace affermò fermamente che non sarebbe stato addestrato.

Dopo che l'invasione di Naboo fu revocata, Mace accettò riluttante di permettere ad Anakin di essere addestrato da Obi-Wan Kenobi , principalmente perché Obi-Wan aveva chiarito che intendeva addestrare Anakin con o senza l'approvazione del Consiglio Jedi, come era il desiderio morente di Qui-Gon, ma anche perché l'ordine dei Sith era uscito dal nascondiglio e il potenziale di Anakin lo rendeva qualcuno che un giorno avrebbe potuto sconfiggerli. Durante gli anni di Anakin come Jedi, Mace rimase arrogante con scetticismo sul fatto che Anakin fosse veramente il Prescelto dalla profezia Jedi e più volte lo giudicasse a causa della sua età; invece delle sue capacità, esperienza e maturità. Tuttavia, mostrò un certo rispetto per le abilità del ragazzo e incoraggiò Obi-Wan ad avere fede che avrebbe scelto la strada giusta.

Durante le Guerre dei Cloni, Anakin e Mace erano civili l'uno verso l'altro come un prodotto di rispetto reciproco, ma non erano necessariamente amici. Questa civiltà e rispetto finirono dopo che Ahsoka fu accusato di essere un traditore e un assassino. Anakin ha visto subito che Ahsoka era stato incastrato e si era trovato nel posto sbagliato nel momento sbagliato, ma Mace ha rifiutato di vederlo e ha esortato Anakin ad essere lasciato fuori dalla materia a causa del suo legame emotivo con Ahsoka, ma è stato annullato da Yoda e Obi-Wan. Quando Wilhuff Tarkin chiese che Ahsoka fosse espulsa dall'Ordine Jedi e consegnato all'esercito della Repubblica, Mace accettò, quasi immediatamente. Durante l'incontro del giudizio, Anakin fu indignato quando Mace accusò Ahsoka di mentire e si rese conto che l'incontro era semplicemente una formalità per nascondere il fatto che l'Alto Consiglio Jedi stava gettando Ahsoka dall'Ordine Jedi per soddisfare gli interessi politici della Repubblica. Dopo che Ahsoka se ne andò, Anakin segretamente sviluppò un rancore contro Mace, e lo incolpò, insieme alla maggior parte dei membri del Consiglio Jedi, per la partenza di Ahsoka.

Dopo questo incidente, i due non si sono più fidati segretamente né si sono apertamente rispettati l'un l'altro per motivi diversi; Mace non amava e diffidava di Anakin perché credeva che fosse instabile, imprevedibile e inaffidabile. D'altra parte, Anakin non amava e diffidava Mace perché ora era apertamente arrogante e segretamente diffidente verso di lui, mentendo costantemente, ingannando e ripetutamente nascondendo i suoi segreti. Ignoto a Mace, Anakin era consapevole che quest'ultimo non si fidava di lui.

Quando il Cancelliere Supremo Palpatine nominò Anakin all'Alto Consiglio Jedi come suo rappresentante personale, come tutti i membri del Consiglio, Mace accettò riluttante, ma sperava di usarlo come mezzo per spiare Palpatine (che alla fine fallì, sottovalutando quanto fosse forte Anakin l'amicizia con il Cancelliere Supremo era). Mace, insieme al Consiglio, non concesse ad Anakin il grado di Maestro Jedi. Irritato per l'insulto percepito, Anakin criticò Mace e il resto del Consiglio Jedi, sull'assurdità di occupare un posto nel Consiglio privo del grado di Maestro Jedi, al quale Mace istruì freddamente / arrogante Anakin a sedersi. Anche se Anakin si scusò per il suo comportamento, non fu dispiaciuto per ciò che disse a Mace o agli altri membri del Consiglio, e questo incidente servì da ennesimo a sostegno del suo crescente disprezzo per Mace.

Quando Obi-Wan chiese ad Anakin di spiare Palpatine (per ordine di Mace e del Consiglio Jedi), Anakin si arrabbiò ancora di più e rapidamente credette che Mace stesse cercando di usarlo come pedina e che gli ordini di spiare sul Cancelliere supremo erano tradimento (che era in parte vero). Quando Grievous si trovava su Utapau, Anakin spiegò che Palpatine voleva che guidasse la campagna per uccidere Grievous, ma Mace minacciò il primo in modo irrispettoso, inviando invece Obi-Wan a farlo.

Quando Anakin scoprì che Palpatine era in realtà Darth Sidious, l'Oscuro Signore dei Sith, informò Mace di questa scoperta. Sebbene Mace non credesse immediatamente ad Anakin, accettò rapidamente la verità, ma rifiutò di permettere ad Anakin di accompagnarlo nel confronto con Palpatine, credendo che fosse un rischio troppo grande.

La sfiducia di Mace nei confronti di Anakin e il tentativo di omicidio su Palpatine, fu uno dei motivi che spinse Anakin a rivoltarsi contro l'Ordine Jedi. Quando Mace decise di eseguire Palpatine, un avversario disarmato, Anakin fermò Mace tagliando la mano che brandiva la sua spada laser. Questo lasciò Mace vulnerabile e diede a Palpatine l'opportunità di usare il fulmine della Forza per spingere Mace fuori da una finestra rotta, mandandolo a cadere alla sua morte. Nonostante la sua antipatia per Mace, Anakin era inorridito da quello che aveva fatto e mostrava almeno qualche rimorso per la sua parte nella morte di Mace. Tuttavia, si rese conto che non si poteva tornare indietro e, con riluttanza, si era impegnato nell'Ordine dei Sith.

Ki-Adi-Mundi

«Sessantacinque, Skywalker. Uhm, scusa? Il mio totale-65. Allora, cosa vinco? Il mio perenne rispetto, Maestro Mundi.»
―Anakin e Ki-Adi durante la seconda battaglia di Geonosis


Anakin incontrò Ki-Adi per la prima volta quando fu portato al Tempio Coruscant Jedi da Qui-Gon Jinn. Ki-Adi non credeva fermamente nel seguire il protocollo del Codice Jedi e quindi non credeva che Anakin fosse troppo vecchio per iniziare l'addestramento come apprendista. Quando Anakin fu portato davanti all'Alto Consiglio Jedi, come Yoda, aveva segretamente paura di Anakin, non per quello che era, ma per quello che poteva diventare in futuro; al momento degli eventi di Attacco dei cloni, Ki-Adi aveva superato la sua paura di Anakin.

Qui-Gon richiese che Anakin venisse testato, ma Anakin fallì il test dell'Alto Consiglio Jedi, a causa del fatto che era distratto dalla sua preoccupazione per sua madre.

Ki-Adi, insieme a Eeth Koth, era l'unico membro dell'Alto Consiglio Jedi che credeva che Anakin dovesse essere addestrato, perché come quest'ultimo, arrivò tardi nella Forza , e aveva almeno un po 'di simpatia per Anakin essere separato da sua madre in così giovane età. Tuttavia, non c'era nulla che potesse fare al riguardo, poiché era stato escluso dagli altri membri del Consiglio Jedi.

Quando Obi-Wan Kenobi aveva chiarito che intendeva addestrare Anakin con o senza l'approvazione dell'Alto Consiglio Jedi, poiché era il desiderio del morente Qui-Gon, l'Alto Consiglio Jedi accettò riluttante di consentirlo, principalmente perché l'Ordine Sith era uscito dal nascondiglio e il potenziale di Anakin lo rendeva qualcuno che un giorno avrebbe potuto sconfiggerli, Ki-Adi era contento che Anakin sarebbe diventato un Jedi.

Durante gli anni di Anakin come Jedi, Ki-Adi, a differenza di Mace Windu, credeva correttamente che Anakin fosse il Prescelto dalla profezia Jedi. Inoltre, a differenza di Mace, non lo ha mai giudicato per età, ma per le sue capacità, esperienza e maturità. Sebbene Anakin non avesse molta interazione con Ki-Adi, quest'ultimo lo rispettò molto.

Durante la Seconda Battaglia di Geonosis, quando Ki-Adi rivelò ad Anakin che aveva distrutto sessantacinque droidi da battaglia, ottenne molto rispetto per il primo. Ki-Adi divenne quindi uno dei pochi membri dell'Alto Consiglio Jedi di cui Anakin nutriva un genuino rispetto.

Il rispetto di Anakin per Ki-Adi divenne teso, quando al processo di Ahsoka Tano, Ki-Adi, insieme al resto dell'Alto Consiglio Jedi, la spogliarono del suo status di Jedi e la consegnarono ai militari della Repubblica per crimini che non aveva commettere. Anakin era indignato per sapere che l'incontro era solo una formalità per mascherare il modo in cui il Concilio stava scac- ciando Ahsoka per soddisfare gli interessi politici della Repubblica. Sebbene abbia dimostrato con successo l'innocenza del suo apprendista, lasciò comunque l'ordine Jedi a causa del fatto che la maggior parte dei suoi membri si era rifiutata di credere in lei. Colpito dalla partenza di Ahsoka, Anakin ha incolpato Ki-Adi, insieme alla maggior parte dei membri del Consiglio Jedi, per la partenza di Ahsoka.

Quando il Cancelliere Supremo Palpatine nominò Anakin all'Alto Consiglio Jedi come suo rappresentante personale, come tutti i membri del Consiglio, Ki-Adi accettò a malincuore, ma sperava di usarlo come mezzo per spiare Palpatine (che alla fine fallì, sottovalutando come la forte amicizia di Anakin con il Cancelliere Supremo era). Ki-Adi, insieme al Consiglio Jedi, non concesse ad Anakin il grado di Maestro Jedi. Irritato dal percepito insulto, Anakin ha criticato Ki-Adi, insieme alla maggior parte dei membri del Consiglio, sull'assurdità di occupare un posto nell'Alto Consiglio Jedi privo del grado di Maestro Jedi - anche se Anakin si scusò per il suo comportamento, non era mi dispiace per quello che ha detto a Ki-Adi e agli altri membri del Consiglio.

Quando Obi-Wan chiese ad Anakin di spiare Palpatine (per ordine di Ki-Adi e del Consiglio Jedi), divenne ancora più arrabbiato e credette che Ki-Adi stesse cercando di usarlo come pedina e che il gli ordini di spiare il Cancelliere Supremo erano tradimento (che era in parte vero). Ha perso fiducia e rispetto per Ki-Adi dopo questo.

Eeth Koth

Anakin incontrò per la prima volta Eeth quando fu portato al Tempio Coruscant Jedi da Qui-Gon Jinn. Eeth non credeva fermamente nel seguire il protocollo del Codice Jedi e quindi non credeva che Anakin fosse troppo vecchio per iniziare l'addestramento come apprendista. Quando Anakin fu portato davanti all'Alto Consiglio Jedi, come Yoda, aveva segretamente paura di Anakin, non per quello che era, ma per quello che poteva diventare in futuro; Al momento degli eventi di Attacco dei cloni, Eeth aveva superato la sua paura di Anakin.

Qui-Gon richiese che Anakin venisse testato, ma Anakin fallì il test dell'Alto Consiglio Jedi, a causa del fatto che era distratto dalla sua preoccupazione per sua madre.

Eeth, insieme a Ki-Adi-Mundi, era l'unico membro dell'Alto Consiglio Jedi che credeva che Anakin dovesse essere addestrato, perché come quest'ultimo, arrivò tardi nella Forza, e aveva almeno un po 'di simpatia per Anakin che era separato dal suo madre in così giovane età. Tuttavia, non c'era nulla che potesse fare al riguardo, poiché era stato escluso dagli altri membri del Consiglio Jedi.

Quando Obi-Wan Kenobi aveva chiarito che intendeva addestrare Anakin con o senza l'approvazione dell'Alto Consiglio Jedi, poiché era il desiderio di morire di Qui-Gon, l'Alto Consiglio Jedi accettò riluttante di consentirlo, principalmente perché l'Ordine Sith era uscito dal nascondiglio e il potenziale di Anakin lo rendeva qualcuno che un giorno avrebbe potuto sconfiggerli, Eeth era contento che Anakin sarebbe diventato un Jedi.

Durante gli anni di Anakin come Jedi, Eeth, a differenza di Mace Windu, credeva correttamente che Anakin fosse il Prescelto della profezia. Inoltre, a differenza di Mace, non lo ha mai giudicato per età, ma per le sue capacità, esperienza e maturità. Sebbene Anakin non avesse molta interazione con Eeth, quest'ultimo lo rispettò molto.

Durante le Guerre dei Cloni, quando Eeth fu catturata dal Generale Grievous e lentamente torturata a morte da quest'ultimo, Anakin, insieme a Obi-Wan Kenobi, e Adi Gallia furono inviati per salvarlo, sottintendendo che Anakin aveva rispetto per i suoi compagni Jedi.

Plo Koon

Anakin incontrò per la prima volta Plo quando fu portato al Tempio Coruscant Jedi da Qui-Gon Jinn. Plo era fermamente convinto di seguire il protocollo del Codice Jedi e quindi riteneva Anakin troppo vecchio per iniziare l'addestramento come apprendista.

Qui-Gon richiese che Anakin venisse testato, ma Anakin fallì il test dell'Alto Consiglio Jedi, a causa del fatto che era distratto dalla sua preoccupazione per sua madre. Nonostante la connessione insolitamente forte di Anakin con la Forza e il fatto che avesse il potenziale per diventare il più potente utente della forza nella storia della galassia - Plo crede che Anakin non debba essere addestrato.

Plo accettò riluttante di permettere ad Anakin di essere addestrato da Obi-Wan Kenobi, principalmente perché Obi-Wan aveva chiarito che intendeva addestrare Anakin con o senza l'approvazione dell'Alto Consiglio Jedi, poiché era il desiderio del morente Qui-Gon ma anche perché l'ordine dei Sith era uscito dal nascondiglio e il potenziale di Anakin lo rendeva qualcuno che un giorno avrebbe potuto sconfiggerli. Durante gli anni di Anakin come Jedi, non ha avuto molta interazione con Plo.

Durante le Guerre dei Cloni, Anakin e Plo erano civili l'uno verso l'altro, Anakin probabilmente aveva rispetto per Plo, poiché nominò uno dei suoi poteri di forza unici che creò dopo quest'ultimo; Plo Koon's Round.

Il rispetto di Anakin per Plo divenne teso, quando al processo di Ahsoka Tano, Plo, insieme al resto dell'Alto Consiglio Jedi, la spogliò del suo status di Jedi e la trasformò nella Repubblica per crimini che non aveva commesso. Anakin fu indignato per apprendere che l'incontro era solo una formalità per mascherare come l'Alto Consiglio Jedi stesse scacciando Ahsoka per soddisfare gli interessi politici della Repubblica. Dopo aver provato con successo l'innocenza del suo apprendista, lasciò comunque l'ordine Jedi a causa del fatto che molti membri del Consiglio Jedi avevano rifiutato di credere in lei. Tuttavia, Plo riacquistò almeno parte del rispetto di Anakin essendo l'unico membro dell'Alto Consiglio Jedi che in realtà si scusò con Ahsoka e ammise di aver avuto torto ad accusarla.

Quando il Cancelliere Supremo Palpatine nominò Anakin all'Alto Consiglio Jedi come suo rappresentante personale, come tutti i membri del Consiglio Jedi, Plo accettò riluttante, ma sperava di usarlo come mezzo per spiare Palpatine (che alla fine fallì, sottovalutando come la forte amicizia di Anakin con il Cancelliere Supremo era). Plo, insieme all'Alto Consiglio Jedi, non concesse ad Anakin il grado di Maestro Jedi. Irritato dal percepito insulto, Anakin ha criticato Plo, insieme alla maggior parte dei membri del Consiglio Jedi, sull'assurdità di occupare un posto nell'Alto Consiglio Jedi privo del grado di Maestro Jedi - anche se Anakin si è scusato per il suo comportamento, non era mi dispiace per quello che ha detto a Plo e agli altri membri del Consiglio Jedi.

Quando Obi-Wan chiese ad Anakin di spiare Palpatine (per ordine di Plo e l'Alto Consiglio Jedi), divenne ancora più arrabbiato e credette che Plo stesse cercando di usarlo come pedina e che gli ordini di spiare il Cancelliere Supremo era tradimento (che era in parte vero). Ha perso fiducia e rispetto per Plo dopo questo.

Rex

Qualche tempo dopo essere stato promosso al grado di Generale Jedi, Anakin scelse Rex come suo secondo in comando, si rispettarono reciprocamente, un altro motivo per cui Anakin andava molto d'accordo con Rex, era dovuto ai loro tratti aggressivi, impavidi e spericolati. , qualcosa che avevano in comune, Anakin conosce anche Rex abbastanza bene da sapere, che quest'ultimo non lo chiama mai con il suo nome.

Anakin era riluttante a lasciare Rex, quando lui e la sua unità erano in inferiorità numerica rispetto ai droidi da combattimento, ma non aveva scelta, perché doveva riportare Rotta a suo padre, Jabba the Hutt, per assicurarsi un trattato tra la Repubblica Galattica e la Hutt, Rex non era arrabbiato perché sa che la missione viene sempre per prima.

Bail Organa

Bail ha rispettato Anakin per essere "l'eroe senza paura".

Wilhuff Tarkin

Anakin e Tarkin hanno sviluppato un reciproco rispetto reciproco a causa del fatto che entrambi erano intransigenti. Questo è diventato teso dopo che Ahsoka è stato incastrato da Barriss Offee. Anakin ha visto subito che Ahsoka era stato incastrato e si era appena trovato nel posto sbagliato nel momento sbagliato, ma Tarkin ha rifiutato di vederlo e ha perseguito a malincuore e senza sosta Ahsoka nonostante il fatto che non ci fossero praticamente prove concrete del suo cosiddetto tradimento.

Dopo questo incidente, Anakin divenne segretamente diffidente e non amava personalmente Tarkin per una buona ragione, poiché vide quest'ultimo per chi era veramente; un individuo arrogante, ambizioso, assetato di potere, immorale e disonorevole.

Conoscenti

Watto

«Tu sei Ani, sei tu !, hai sicuramente germogliato, eh ?, un Jedi !, cosa sai.»
―Anakin e il primo incontro di Watto tra dieci anni


Ad un certo punto della sua vita, Anakin, insieme a sua madre Shmi, furono venduti come schiavi a Watto. Nonostante Watto lo trattasse duramente, Anakin aveva un buon rapporto con il suo allora maestro, che spesso scommetteva contro Anakin, che sentiva di avere talento ma non aveva esperienza. Watto alla fine perse Anakin a Qui-Gon Jinn in una scommessa sulla gara di Boonta Eve.

Anni dopo, Anakin tornò su Tatooine, intuendo che era successo qualcosa con Shmi. All'inizio, Watto credeva che fosse un altro Jedi, tuttavia, quando gli venne detto che stava cercando Shmi Skywalker, Watto capì chi era e rimase stupito di come Anakin fosse cresciuto, così come il fatto che fosse riuscito a diventare un Jedi. Quando Anakin chiese di nuovo di sua madre, Watto gli disse che l'aveva venduta anni fa a un allevatore di umidità chiamato Cliegg Lars.

Watto aiutò Anakin a trovare sua madre, fornendogli tutte le informazioni che sapeva della nuova vita e posizione di Shmi. Watto lo trattava bene in quel momento, ma molto probabilmente solo perché era abituato a trattare severamente Anakin, e dal momento che Anakin era ora un Jedi con una spada laser, Watto era intimidito al punto di assoluto rispetto per il suo ex schiavo.

Kanan Jarrus

Durante le Guerre dei Cloni, Kanan intuì forti emozioni di rabbia, rabbia e odio, sottintendendo che egli avesse incrociato una o due volte con Anakin.

In "Shroud of Darkness", è stato rivelato che Kanan rispettava e ammirava Anakin, dicendo a Ezra che era il più grande guerriero che i Jedi avevano durante le Guerre dei Cloni.

Ezra Bridger

Ezra apprese di Anakin da Kanan e di come fosse il più grande guerriero che i Jedi avevano nelle Guerre dei Cloni. Ezra è venuto a condividere l'opinione di Kanan definendolo sorprendente e la sua ammirazione è cresciuta quando ha incontrato Ahsoka e saputoo che Anakin l'ha addestrata.

Nemici

Conte Dooku/Darth Tyranus

«I miei poteri sono raddoppiati dall'ultima volta che ci siamo visti, Conte.»
―Lo scontro finale di Anakin e Dooku


Anakin e Dooku divennero nemici durante la prima battaglia di Geonosis. Hanno avuto una relazione negativa; Dooku aveva pochissimo rispetto per il giovane Jedi Knight, nonostante il suo coraggio e il suo incredibile legame con la Forza, mentre Anakin sviluppava un rancore contro l'ex-Maestro Jedi / Signore dei Sith per aver tagliato il suo braccio destro. L'odio di Anakin per Dooku aumentò durante le Guerre dei Cloni, a causa delle atrocità e degli atti inenarrabili che aveva commesso negli anni durante la guerra.

Nel loro scontro finale, Anakin sconfisse Dooku usando la sua rabbia e il suo odio, tagliando entrambe le mani di quest'ultimo come un atto di vendetta contro il Signore dei Sith per avergli preso un braccio. Palpatine quindi incoraggiò Anakin a uccidere Dooku sul colpo. Dopo qualche esitazione iniziale, Anakin ha dato il suo odio per la sua nemesi e ha brutalmente giustiziato Dooku con entrambe le sue spade laser di Dooku.

Nonostante il suo odio per Dooku, Anakin provò un certo rammarico per aver eseguito la sua nemesi a sangue freddo, poiché era visibilmente a disagio per ciò che aveva fatto perché era contro il Codice Jedi.

Generale Grievous

«Sei più basso di quanto mi aspettassi.»
―Primo incontro di Ani e Grievous


Durante la maggior parte delle Guerre dei Cloni, Anakin non incontrò mai direttamente Grievous, tuttavia, lo conosceva dalla sua reputazione, Anakin (correttamente) considera Grievous non essere altro che un mostro, a causa delle atrocità e degli atti inenarrabili che aveva commesso nel corso degli anni durante la guerra. .

In La vendetta dei Sith, Anakin incontra finalmente Grievous. Tuttavia, quando lo fece, fu leggermente deluso, poiché Grievous era più basso di quanto si aspettasse.

Nute Gunray

Anakin non incontrò mai Nute, tuttavia, lo disprezzava, in parte perché era un membro del Consiglio Separatista, e principalmente perché aveva tentato di uccidere sua moglie Padmé in diverse occasioni, Anakin non avrebbe mai incontrato Nute, finché non divenne Darth Vader.

Asajj Ventress

Anakin ha incontrato Asajj per la prima volta su Yavin 4 e da allora è sempre stato un nemico; è stata la persona che ha dato ad Anakin la sua cicatrice sul lato destro della sua faccia. Quando Ahsoka fu incastrata per omicidio e tradimento, Anakin immediatamente assunse che Asajj era il colpevole e la braccò. Quando Anakin ha trovato Asajj, gli ha detto che non ha incastrato Ahsoka e aveva cercato di aiutare la Togruta a chiarire il suo nome a causa delle loro molte somiglianze.

Anakin ringhiò "Come ti permetti di confrontarti con Ahsoka ?!", al che lei schioccò "È vero! Il mio padrone mi ha abbandonato ed è esattamente quello che le hai fatto! Tu e il tuo prezioso Ordine Jedi!" un commento feroce che Anakin ha preso a cuore. Gli raccontò anche come Ahsoka avesse contattato Barriss Offie e che Barriss gli avesse detto di andare al magazzino da cui provenivano i nanodroidi usati nel bombardamento del Tempio Coruscant Jedi e che chiunque avesse attaccato Ahsoka nel magazzino avesse le sue spade laser rosse. Ciò ha permesso ad Anakin di smascherare Barriss come il vero colpevole. Poiché Anakin prese a cuore ciò che Asajj, la sua fiducia e il rispetto per l'Alto Consiglio Jedi furono scossi.

Sheev Palpatine/Darth Sidious

Anakin aveva un punto cieco per Palpatine. Fin dalla tenera età, Anakin aveva sentito che il governo della Repubblica Galattica era diventato corrotto e come Palpatine, come l'Ordine Jedi, era uno dei pochi che non aveva ceduto a quella corruzione e lo rispettava per questo.

Questo rispetto si accentuò quando lo ascoltò raccontando, a suo tempo ignoto, a Padmé che la grande maggioranza del Senato erano politici avidi e presuntuosi che da tempo avevano voltato le spalle al bene comune e avevano visto con i suoi occhi in seguito che Palpatine aveva ragione.

La fiducia di Anakin in Palpatine è rimasta forte fino al punto in cui ha rifiutato di credere a Fives quando ha detto a lui e Rex del ruolo di Palpatine nella cospirazione che coinvolge le fiches e ha scelto di credere alle bugie di Palpatine, e ha continuato a vedere il Cancelliere come amico anche quando il Consiglio Jedi e gli idealisti al Senato e persino Padmé cominciarono a rendersi conto che era troppo bello per essere vero, e anche dopo che rivelò di essere l'Oscuro Signore dei Sith, Darth Sidious.

Quando Mace Windu ha cercato di uccidere il Cancelliere, Anakin ha scelto di salvare il suo amico in parte della sua amicizia con Palpatine, e soprattutto perché ha ricordato che Palpatine gli ha detto che il lato oscuro della Forza ha il potere di impedire a una persona di morire (che era probabilmente l'unica cosa su cui gli stava dicendo la verità), poi si rivolse al lato oscuro e divenne Darth Vader ; anche se Anakin non fosse diventato Vader in primo luogo, avrebbe comunque sostenuto la dichiarazione di Palpatine sulla nascita dell'Impero Galattico .

In Il ritorno dello Jedi, quando Palpatine stava torturando e tentando di uccidere il figlio di Anakin, Luke Skywalker, si staccò dal lato Oscuro; ha finito per rivoltarsi contro il suo ex amico e ucciderlo. Il punto cieco di Anakin per l'Oscuro Signore dei Sith era completamente scomparso, quando si rese conto che Palpatine era un mostro senza cuore che lo aveva usato per anni per ottenere il potere per se stesso, la stessa realizzazione fatta da sua moglie Padmé; prima della sua morte.

Barriss Offee

«Ahsoka si fidava di te e tu l'hai tradita!»
―Anakin ha criticato Barriss per il suo tradimento


Anakin incontrò per la prima volta Barriss quando loro ei loro padroni furono mandati ad Ansion per risolvere un confine che lì disprezzava. Il loro legame fu rafforzato quando Barriss fece amicizia con Ahsoka. Quando Ahsoka fu incastrata per omicidio e tradimento, Anakin scovò Asajj Ventress che rivelò il ruolo di Barriss nel mandare Ahsoka e lei nel magazzino; si rese presto conto che Barriss era responsabile dell'attentato al Tempio Juscus di Coruscant e incastrò Ahsoka per i suoi crimini.

Anakin andò da Barriss e la costrinse a rivelare che aveva le spade laser di Asajj e si espose. Il loro confronto esplose in un duello. Durante il duello, Anakin ringhiò "Ahsoka si fidava di te e l'hai tradita!", Al che gli Jedi Oscuri replicarono freddamente "Ho imparato che la fiducia è sopravvalutata. La sola cosa in cui il Consiglio Jedi crede è la violenza". Anakin sconfisse Barriss e la consegnò alla Repubblica, cancellando così il nome di Ahsoka. Anakin non ha mai perdonato Barriss per quello che ha fatto ad Ahsoka, specialmente dopo che quest'ultima ha lasciato definitivamente l'Ordine Jedi.

Darth Maul

Sebbene sia sconosciuto se si siano mai incontrati di persona, Anakin probabilmente disprezza Maul; grazie al suo ruolo nel suo caro amico, la morte di Qui-Gon Jinn.

Galleria

Per approfondire, vedi la voce Anakin Skywalker/Gallery.

Curiosità

  • Anakin Skywalker prende il nome da Ken Annakin , il regista del film d'azione Disney del 1960 , Swiss Family Robinson , uno dei film Disney preferiti di George Lucas .
  • Secondo JJ Abrams , Anakin avrebbe dovuto apparire in Star Wars: Il risveglio della Forza, come uno spirito della Forza. Tuttavia, l'idea è stata scartata e l'unico riferimento ad Anakin è stato menzionato.
    • Inoltre, Disney ha confermato che nel resto della trilogia del sequel di Star Wars, Anakin non apparirà nei film rimanenti.
  • Prima della sua morte, Anakin era il più potente utente della forza nell'universo di Star Wars; l'unico individuo che è uguale al potenziale della forza di Anakin, è suo figlio, Luke Skywalker .
  • Gli attori per la parte di Anakin comprendevano Ryan Phillippe , Paul Walker , Colin Hanks , Christian Bale , Heath Ledger, James Van Der Beek , Joshua Jackson , Eric Christian Olsen, Erik von Detten , Chris Klein , Leonardo DiCaprio , Jonathan Brandis , Jesse Spencer , Donald MacKinnon, Jonathon Jackson, Jett Garner e il membro del gruppo S Club 7 Paul Cattermole sono stati tutti presi in considerazione per la parte.
  • Oltre 400 giovani attori sono stati testati per la parte di Anakin Skywalker.
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.