FANDOM


«Padre, questo è il momento che ho sempre sognato. Ma... una vita senza Meg... anche una vita immortale... sarebbe... vuota. Io... desidero restare sulla Terra con lei. Finalmente so qual è il mio posto.»
―Ercole[fonte]

Ercole è il protagonista del classico Disney Hercules e dell'omonima serie animata.

Carattere e Personalità

Nonostante la sua forza sia ben sopra la media Ercole non è particolarmente intelligente. Nonostante ciò Ercole incarna tutte le qualità del perfetto eroe: è coraggiosissimo, nobile d'animo, cavalleresco, moralmente retto e dotato di una natura forte.

Nel corso del film per quanto riveli le sue debolezze, in particolare l'amore per Meg (che verrà per questo sfruttato da Ade) Ercole si presenta in generale come una persona molto eclettica e ricca di talento. Oltre alla grande forza fisica è dotato di una invidiabile agilità e notevoli capacità atletiche. In generale è molto sicuro di sè e delle proprie capacità, pur essendo anche ingenuo e soggetto a inganni da parte di Ade in particolare. Mostra una grande attitudine romantica, con la quale conquista Meg, ed è bravo a rassicurare e consolare le persone.

Tuttavia prima di iniziare l'addestramento con Filottete era un ragazzo insicuro e distratto, piuttosto gofo ma molto ottimista. Crescendo è maturando è diventato più sicuro ma a volte si comporta anche da falso modesto o a volte vanaglorioso. Ercole è anche affascinante e galante ma poco eloquente e in generale una persona d'azione. E' una persona che si fa amare dagli altri e che ama gli altri, tuttavia è anche capace di uccidere i suoi nemici se la situazione lo richiede.

Aspetto fisico

Ercole è un ragazzo di circa 18 anni (16 quando inizia l'addestramento da Filottete). E' alto, prestante, slanciato e attraente. Da mortale ha la pelle liscia, pulita e abbronzata, mentre quando è un dio il suo corpo è circondato da un alone di luce che colora la sua pelle sui toni del rosso-giallo. Ha i capelli rosso vivo (biondo fragola quandosi è un dio), ricci e corti, che ricadono sul viso con una frangia. Ha un viso allungato, con il naso piccolo, bellissimi occhi azzurro vivo, orecchie grandi e denti bianchi e regolari. Ha inoltre un mento volitivo con la fossetta. Ha il collo taurino e un fisico estremamente muscoloso e atletico, con la vita sottile e i pettorali e gli addominali sviluppati. Ha inoltre braccia molto forti e muscolose, gambe lunghe e piedi grandi. A 16 anni si differenziava perchè era magrissimo e allampanato.

Biografia

Hercules

Ercole era nato sull'Olimpo e possedeva una forza impressionante. Tutti hanno assistito alla sua nascita e gli hanno dato diversi doni, con Zeus che ha creato il cavallo alato Pegaso . Anche Ade assistette offrendo un ciuccio simile a un teschio che cercò di infilare nella bocca di Ercole. La forza di Ercole fu provata quando strinse forte il dito di Hades e lo ferì.

Tornando agli Inferi, Ade si consultò con le Parche, che lo informarono che quando i pianeti si allineeranno diciotto anni dopo, quell'Ade libererà i Titani, sconfiggerà Zeus e conquisterà l'Olimpo. Ade fu felicissimo, ma questo fu di breve durata quando i Fati menzionarono che se Ercole avesse combattuto, Ade sarebbe stato sconfitto.

Decidendo che non poteva permettere che ciò accadesse, Ade ordinò ai suoi due scagnozzi, Pena e Panico, di prendere una pozione e farla bere a Hercules, privandolo del suo potere divino e rendendolo così umano da poterlo uccidere. Obbedendo agli ordini, i due folletti si gettarono sul monte Olimpo e rapirono il piccolo Ercole e lo portarono nel mondo umano. Nutrendolo con la pozione, Ercole fu privato dei suoi poteri divini. Prima che potesse bere tutto, due contadini, Anfitrione e Alcmena , li interruppero e si nascosero, e l'ultima goccia della pozione cadde a terra. Scoprendo il bambino, i contadini decisero di adottarlo, ma furono interrotti quando il Dolore e il Panico si trasformarono in serpenti per uccidere Ercole. E 'stato rivelato che Ercole non ha bevuto tutta la pozione e ha mantenuto la sua super forza, e ha dato una botta agli imp. I due furono sconfitti, ma mentirono all'Ade, dicendo che lo uccisero.

Crescere nel mondo umano era difficile. A causa della sua super forza, Ercole causava costantemente incidenti che cercavano di dare una mano e fu evitato dalla città. Dopo essere stato preso in giro dai bambini in città per chiedere di giocare con loro, Ercole distrusse involontariamente la città e l'intera città lo respinse e gli ordinò di andarsene . Dopo l'incidente, i suoi genitori adottivi rivelano finalmente le circostanze a Ercole, e parte alla ricerca del padre Zeus. Incontrò una statua di Zeus nel Tempio di Zeus, che gli disse che non poteva trasformarlo in un dio a meno che non diventasse un vero eroe, e gli diede un Pegaso adulto. Ercole fu addestrato da un Satiro di nome Filottete per diventare un eroe, e dopo diversi anni divenne un adulto robusto e andò ad aiutare a Tebe. Lungo la strada, vede una giovane donna di nome Megara essere molestata da Nesso. Dopo aver sconfitto Nesso, Ercole si innamora di Megara. Ignoto a lui, Megara è amica di Ade, che ha scoperto che Hercules è vivo e desidera disperatamente sbarazzarsi di lui.

Ercole viene rifiutato dai cittadini di Tebe, ma vede la sua possibilità quando arriva Megara, dicendo che due ragazzi sono intrappolati in una grotta. Alza il masso che copre la grotta per salvarli, ma i cittadini non sono impressionati. I due ragazzi si rivelarono essere Dolore e Panico, e quando Ercole rimosse il masso, liberò il gigantesco mostro rettile conosciuto come l'Idra . Ciò causò una feroce battaglia che sembrò terminare quando Ercole tagliò la testa dell'idra. Ma la bestia non era ancora finita e crebbe altre tre teste. Ogni volta che Ercole tagliava una testa, altri tre ricrescevano. Hercules è stato infine bloccato su una scogliera dall'Idra, che ha cercato di mangiarlo. Come ultima risorsa, Ercole sbatté il pugno sulla scogliera, causando uno scivolone che schiacciò l'Idra, ma Ercole sopravvisse. È stato accettato come un eroe tra i cittadini. Ade inviò ondate di mostri per sconfiggerlo, ma Ercole li sconfisse tutti. Ade divenne sempre più frustrato.

Anche Ercole aveva problemi. Pensando di essere un eroe ora, è venuto da Zeus per diventare di nuovo un dio, ma Zeus ha detto di non essere un vero eroe, con tutta la rabbia di Ercole. Allo stesso tempo, il suo amore per Megara è cresciuto, e anche lui ha avuto affetto per lui. Hades lo sapeva e tenne Megara in cattività, dando ad Hercules un patto: se Hercuels ha portato via il suo potere, nessun danno va a Megara. Ercole accettò e Ade succhiò i suoi poteri. Con il suo spirito spezzato, Hercules non fa nulla quando Hades libera i Titani e invia un Ciclope per ucciderlo. Il gigante passa il suo tempo a picchiarlo finché Phil non torna, cambiando idea e incoraggia Hercules, che riesce a sconfiggere il Ciclope facendolo cadere da una scogliera. Non si accorge di una caduta di pilastri sopra di lui, e Megara lo spinge via e viene invece schiacciato. Perché Hades ha detto che Megara non si farebbe male, l'accordo è rotto e Hercules recupera le sue forze. Andando sul Monte Olimpo, sconfigge i Titani, ma è troppo tardi per salvare Megara. Pieno di dolore, fa un altro accordo con Hades per arrendersi per salvare Meg . Salta nel fiume Stige dove vanno le anime, e diventa vecchio mentre nuota nell'anima di Meg. Mentre cercava di arrendersi per salvare Meg, è diventato un vero eroe e si trasforma in un dio e salva Megara, dando un pugno ad Ades scaraventandolo nel fiume Stige e restituisce l'anima di Meg al suo corpo. Lui torna sul Monte Olimpo, ma ama ancora Meg e decide di rimanere con lei come un mortale.

Galleria

Per approfondire, vedi la voce Ercole/Gallery.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.