FANDOM


Fagin è il tetartagonista del film Disney del 1988 , Oliver & Company. È il proprietario di Dodger, Tito, Einstein, Rita, Francis e Oliver (precedentemente).

Personalità

Nonostante sia un piccolo criminale, Fagin è essenzialmente un brav'uomo guidato a misure disperate per ripagare un debito con Bill Sykes. Apprezza molto l'attenzione dei suoi cani e li vede comprensibilmente come i suoi figli. È ritratto come un po 'analfabeta, ed è assolutamente terrorizzato da Sykes - questa non è codardia, perché è davvero un uomo terrificante.

Alla fine, si mostra coraggioso e non privo di senso dell'onore e della moralità, giocando un ruolo importante nel salvare Jenny Foxworth da Sykes. È gentile, codardo, amichevole, generoso, di buon cuore, astuto e goffo.

Apparizioni

Oliver & Company

Fagin viene visto per la prima volta mentre entra nella sua chiatta con i biscotti per cani in mano mentre urla contro i suoi cani, dicendo loro di interrompere il loro "combattimento" di gioco, che attira la loro attenzione. Poi saltano su di lui e lo accolgono a casa. Proprio mentre si diverte, arriva Sykes, a cui è stato prestato una considerevole somma di denaro. Guarda il "bottino" che i cani hanno portato ed è costernato nel constatare che è tutto spazzatura rotta. Si accorge persino di Oliver .

Poi arrivano i due Doberman di Sykes, Roscoe e DeSoto, prima che Fagin possa esaminare Oliver e scacciarlo in modo da parlare con il loro padrone. Avendo poca scelta, Fagin si dirige comunque a offrire gli oggetti a Sykes, che gli dice che non vuole la sua spazzatura, ma i suoi soldi. Fagin implora disperatamente più tempo. Sykes gli concede altri tre giorni, poi suona il clacson per richiamare i suoi cani, sorprendendo Fagin; facendolo perdere l'equilibrio e cadere dal molo e nel porto.

Fagin torna alla chiatta, fradicio; lamentandosi che semplicemente non può pagare tutti quei soldi in soli tre giorni. I suoi cani lo confortano (soprattutto Einstein) dandogli un biscotto per cani e poi leccandolo dopo averli ringraziati. Poi, dice di aver visto il naso di DeSoto e chiede chi l'ha fatto. Dodger raccoglie e gli rivela Oliver, il che significa che è lui a farlo, e Fagin commenta che potrebbero usare tutto l'aiuto che possono ottenere ed è orgoglioso che sia stato lui. Quando è ora di andare a letto, Einstein insiste che Fagin legge loro una favola della buonanotte. All'inizio è riluttante perché è troppo stanco, ma quando sente e vede Einstein lamentarsi tristemente, accetta "ma solo 1 capitolo" e dopo, vanno a dormire.

Il giorno seguente, Fagin guida Oliver e la banda in città con il suo scooter, lasciando Dodger responsabile di tutto ciò che riguarda Oliver e informa i cani che "I morti non comprano cibo per cani". quindi, dicendo loro di "uscire e andare a prendere". Quindi tenta di impegnare le sue merci rotte mentre i cani e Oliver vanno a caccia di denaro, mercanzia e cibo dopo essersi accordati con Dodger per aver aiutato Fagin con i suoi problemi finanziari con Sykes.

Alla fine del secondo giorno, Oliver, che ora ha una nuova casa e proprietario da ieri, è stato "salvato" dai cani, ed è triste perché voleva restare, è tornato alla chiatta, dove Fagin nota il suo nuovo collare e il quartiere ricco a cui è indirizzato, dopo averlo riportato indietro quando intendeva partire per tornare dal suo nuovo proprietario. Fagin improvvisamente ha un'idea per riscattare Oliver e, dopo aver lasciato la nota di riscatto e la mappa del rendezvous al proprietario di Oliver, Jenny Foxworth (a lui sconosciuta), va con Dodger a vedere Sykes con la sua offerta dopo aver esaminato il suo piano sul riscatto, fingendo Dodger è Sykes. All'inizio, Sykes, vedendo che Fagin non ha il denaro in mano e sentendolo parlare in modo imbarazzante del suo piano con lui all'inizio, mette Roscoe e DeSoto su di lui con un solo schiocco delle dita, e Dodger lo protegge mentre farfuglia il suo disperato piano piano e correttamente questa volta e gli mostra Oliver come prova. Dopo che Sykes è convinto, schiocca di nuovo le dita per dire ai suoi cani di cessare l'attacco. Poi nota l'indirizzo di Jenny inciso sul colletto di Oliver e presume che Fagin stia progettando di rapirla e gli dia 12 ore in più come "ultima possibilità" quando alimenta biscotti per cani ai suoi cani mentre Fagin e Oliver vengono in soccorso di Dodger dopo essere stato ferito e incosciente e avendo ricevuto gravi (ma invisibili) ferite dall'attacco.

La stessa sera, Fagin incontra Jenny e il suo barboncino domestico, Georgette . All'inizio non si rende conto che è la ricca proprietaria di Oliver, le consiglia di andare a casa, dato il quartiere difficile in cui si trova. Quando lei gli dice che è persa, le chiede cosa stia facendo da sola nei cantieri. È visibilmente sconvolto quando lei gli dice che è venuta a prendere il suo gatto rubato e non ha portato altro che un salvadanaio come pagamento. Sentendosi in colpa, alla fine segue il suo buon cuore rinunciando e facendo finta di trovare Oliver in una scatola, restituendolo a lei. Sfortunatamente, Sykes, che stava guardando l'intera cosa con i suoi cani nella sua auto, poi fa la sua mossa, mentre afferra Jenny, lanciando Oliver fuori dal finestrino, e dicendo a Fagin, scioccato, di tenere la bocca chiusa e di considerare il loro conto chiuso, prima di accelerare.

Quindi, Dodger e la banda vengono in aiuto di Oliver. Gli assicura che torneranno "assentemente" indietro a Jenny. Corrono al magazzino di Sykes senza guidare lo scooter di Fagin questa volta. Dopo aver salvato Jenny, Fagin li salva da Sykes nello scooter. Pensando a Sykes non lo seguirà nella sua auto, si dirige verso una stazione della metropolitana e sui binari. Sykes, guidando come un maniaco, lo segue comunque, fa un passo sul gas e va a tutta velocità, facendo sì che le gomme della sua auto si consumino e corrano sui binari. Sykes sbatte la macchina contro lo scooter di Fagin, facendo cadere Jenny sul cofano della sua auto. Fagin lascia la guida ai cani (in particolare Tito ) e cerca di raggiungere Jenny quando chiede il suo aiuto, con Einstein che lo trattiene, mentre Dodger e Oliver stanno combattendo contro Roscoe e DeSoto. Alla fine, fa un salto, dopo essere stata catturata da Sykes sulla gamba e poi rilasciata, grazie a Oliver e Dodger, e la sorprende mentre Tito guida la banda (eccetto Oliver e Dodger) nello scooter su uno dei ponti di Brooklyn cavi di sospensione quando viene individuato un treno che si dirige verso di loro; sfuggire alla stessa morte di Sykes per pochi centimetri. Quando il resto della compagnia torna indietro, Jenny corre a cercare Oliver, solo per trovare un Dodger triste che si avvicina; in possesso di un "pensiero di essere morto" Oliver. All'inizio, tutti pensano che sia morto anche lui, ma quando Jenny lo sente fare un morbido miagolio, si rende presto conto di essere vivo e tutti sono felici, tranne Georgette, che è ancora molto scioccata dall'inseguimento. Poi, Dodger e il resto della banda sono accettati come i nuovi migliori amici di Jenny.

Il giorno dopo, a casa di Jenny, durante l'ottava festa di compleanno, Fagin incontra Winston, il maggiordomo dei Foxworths, canta "Happy Birthday" con lui a Jenny, e apparentemente fa una scommessa con lui sull'esito di una partita di wrestling. Quando il suo combattente perde e non può pagare, si allontana dalla casa usando il tempo di lasciare una scusa mentre afferra una mela per la sua strada prima di partire con i cani. Poi, saluta Jenny. Fuori dalla villa, dopo che Fagin ha avviato il suo scooter, Winston è stato colpito dal fumo. Alla fine, liberato dal suo debito da Sykes e con lui e i suoi cani morti, Fagin è libero di iniziare una nuova vita più onesta, o per lo meno la sua precedente vita di piccolo crimine; libero dalla minaccia di una morte dolorosa. È stato visto per l'ultima volta mentre guidava, con la banda che canta "Why Should I Worry", nello scooter, mentre Jenny, Winston e Oliver li salutano e li guardano mentre tornano a casa.

Curiosità

  • Non viene mai spiegato come un povero uomo come Fagin sia venuto in possesso di preziosi purosangue come i suoi amici cani, sebbene sia possibile che li abbia rubati o li abbia trovati come randagi e li abbia presi sotto la sua ala ad un certo punto.
  • Fagin indossa quattro (presumibilmente rubati) orologi sul suo braccio sinistro. Uno di loro ha una foto di Topolino su di esso.

Galleria

Per approfondire, vedi la voce Fagin/Gallery.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.