FANDOM


Lucifero (Lucifer) è un antagonista di supporto della saga di Cenerentola.

Generale

Lucifero è il gatto di Lady Tremaine, molto fedele alla donna e alle figlie ma fastidioso nei confronti di Cenerentola e, soprattutto, ai suoi amici topolini. Molte volte Giac e Gas devono vedersela con lui per raggiungere un obbiettivo, come quando devono rubare la chiave di Lady Tremaine per liberare Cenerentola.

Apparizioni

Cenerentola

Lucifero è visto per la prima volta dormire quando Cenerentola lo sveglia per la colazione. Dopo aver svegliato anche Tobia Lucifero si mette nel suo stesso tappeto. Così il cane lo spaventa e Lucifero per ripicca lo graffia per poi far credere a Cenerentola che Tobia l'abbia aggredito facendolo andare fuori casa. Successivamente appare quando Gas si nasconde nella tazza lui prova a scovarlo invano. Appare anche quando prova a dormire ma è infastidito dal canto di Genoveffa e dal flauto di Anastasia. Riappare quando prova a catturare Gas mentre la Fata Smemorina lo trasforma in cavallo ma si spaventa dal suo nitrio e fugge via poi ricompare nuovamente quando Giac e Gas cercano di rubare la chiave a Lady Tremaine e li ostacola imprigionando Gas sotto ad una ciotola e viene attaccato dai topi e gli uccelli anche se reagisce. Così chiamano Ronzino e Tobia e quest'ultimo fa cadere il gatto dalla finestra senza però ucciderlo.

Cenerentola II - Quando i sogni diventano realtà

In questo film Lucifero appare nella terza storia "Anastasia innamorata'' dove perde la testa per la gatta Pom-Pom e così chiede ai topi di aiutarlo a conquistarla firmando l'armistizio. Non appena Pom-Pom lo scarica però Lucifero torna ad essere nemico dei topi annullando il contratto.

Cenerentola: Il gioco del destino

In questo film Lucifero appare quando Anastasia riesce a prendere la bacchetta della Fata Smemorina e non appena le due si mettono a litigare per chi la deve possedere il gatto viene accidentalmente trasformato in un'oca. Successivamente riprende la sua forma normale e quando Giac e Gas prendono la bacchetta fanno lanciare la coda di Lucifero verso il camino facendolo urlare di dolore. Così il gatto prova ad inseguirli: i topi prima lo trasformano in una scatola a sorpresa poi lo restringono e alla fine riescono a scappare. Riappare quando Lady Tremaine lo trasforma in un cocchiere ordinandogli di mandare via Cenerentola. Tuttavia quest'ultima e i topi lo combattono e alla fine Cenerentola lo fa cadere in un lago profondo del bosco annullando l'incantesimo. Dopo di che Lucifero non viene più visto o menzionato lasciando ignoto il suo destino.

Galleria

Per approfondire, vedi la voce Lucifero/Galleria.

Curiosità

  • Il nome "Lucifero" è uno dei molti nomi di Satana.


v - m - d
Cinderella Logo 2
Media
Film: Cenerentola (1950)Cenerentola II: Quando i sogni diventano realtàCenerentola - Il gioco del destinoCenerentola (2015)
Televisione: House of Mouse - Il TopoclubSofia la principessaC'era una voltaC'era una volta nel Paese delle Meraviglie
Videogiochi: Disney Princess: Il viaggio incantatoKingdom HeartsDisney InfinityDisney Magical WorldCenerentola Lampi di Gemme
Personaggi
Originali: Cenerentola PrincipeLady TremaineGiacGas GasFata SmemorinaAnastasia TremaineGenoveffa TremaineLuciferoTopiUccelliTobia RonzinoMaryReGranduca MonocolaoVallettoGuardie realiPadre di CenerentolaMadre di Cenerentola
Sequel: Pom-PomPrudenceBeatrice e DaphneFornaioFioraioRegina
Remake: Signor LucertolaSignor OcaCapitanoPrincipessa ChelinaBanditore cittadinoSir Francis Tremaine
Oggetti
Scarpetta di cristalloCarrozza di CenerentolaBacchetta magicaVestito di Cenerentola
Luoghi
Castello di CenerentolaChâteau di CenerentolaVillaggioCastello del Re
Canzoni
Cenerentola (1950): CenerentolaI sogni son desideriCanta usignoloLavorare che faticaBibbidi-bobbidi-buQuesto è l'amore
Quando i sogni diventano realtà: Vola più in altoIl mondo ti sorrideràCiò che conta
Il gioco del destino: Che splendido annoNon è un sognoL'uomo dei sogniEra leiI Still Believe
Cenerentola (2015): Lavanda bluLiberi
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.