«Le tue passioni ti danno forza e attraverso la forza acquisisci potere. L'hai visto, lo senti. Devi spezzare le tue catene.»
―Maul a Ezra Bridger


Maul (ex Darth Maul) è uno dei principali antagonisti dell'universo di Star Wars. È l'antagonista centrale di Star Wars: La minaccia fantasma. Ritorna nella quarta, quinta e settima stagione di Star Wars: The Clone Wars come uno dei principali antagonisti, e successivamente come uno dei principali antagonisti ricorrenti in Star Wars Rebels. Appare anche in Solo, sotto lo pseudonimo di "Alba Cremisi".

Nel film, Maul è il primo apprendista di Sheev Palpatine, segretamente noto come Darth Sidious, un misterioso Maestro dei Sith che sta manipolando gli eventi galattici da dietro le quinte. Brandendo una spada laser a doppia lama e addestrato come maestro del combattimento con la spada laser, Maul funge da assassino personale per Palpatine, essendo stato inviato per eliminare Obi-Wan Kenobi e Qui-Gon Jinn , due dei protagonisti del film. Riesce a uccidere Qui-Gon, ma viene poi tagliato a metà da Obi-Wan. Mentre lo presumevano morto, è stato dimostrato che è sopravvissuto in Star Wars: The Clone Wars, a causa del suo odio per Obi-Wan. Dopo che la sua mente e le sue gambe furono ripristinate da Talzin, fu riunito con suo fratello, Savage Opress, e continuò il suo obiettivo di vendicarsi su Obi-Wan e di ricongiungersi e alla fine rovesciare il suo ex maestro.

In Star Wars Rebels, Maul era ancora vivo e cercava vendetta sul suo ex mentore, Palpatine, e sul suo ex apprendista, Darth Vader. Dopo aver appreso che il suo acerrimo nemico Obi-Wan era ancora vivo, Maul iniziò a cercarlo per ottenere la sua vendetta, alla fine rintracciandolo su Tatooine, dove fu finalmente ucciso da Obi-Wan, questa volta per sempre.

Galleria

Disney d.png
Disney Wiki ha una galleria di immagini su Maul.
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.