Il principe Achmed è un antagonista di Aladdin.

Aspetto

Indossa abiti stravaganti e sgargianti. Indossa abiti rosa scuro completi di turbante rosa con una pietra al centro e piume in cima.

Personalità

È arrogante, altezzoso e maleducato. A causa della sua educazione e del suo stato sociale superiore, crede di essere superiore agli altri. È anche crudele e offensivo, pronto a picchiare i bambini piccoli semplicemente per aver corso accidentalmente davanti al suo cavallo. Viene considerato da Jasmine come troppo elegante e pomposo mentre Aladdin si riferisce a lui come un asino su un cavallo. È altezzoso e verbalmente irritante, mentre dice ad Aladdin che è un topo di strada e come nessuno lo piangerà se non le sue pulci. Mentre era un pretendente della principessa Jasmine, molto probabilmente cercava il matrimonio per la sua bellezza, ricchezza e status sociale piuttosto che per la sua personalità e di conseguenza. È spietato, egoista, scortese, vanitoso, pomposo, implacabile, intelligente, negativo, arrogante, invidioso, ambizioso, presuntuoso, aspro, meschino, emotivo, drammatico, perseverante, sconsiderato, immaturo, nefasto, arrogante, cattivo, atletico, rozzo, irascibile, malizioso, desideroso, determinato e snob. È anche abbastanza narcisista, dato il suo modo di vestire e guardare in basso gli altri.

Trama

Viene mostrato mentre cavalca il suo cavallo al palazzo dove due uomini dicono che è un altro pretendente per la principessa. Kaveed e Yani poi corrono accidentalmente davanti al suo cavallo. Come punizione, tenta di frustarli finché interviene Aladdin, dicendo che se avesse tanti soldi quanto lui poteva permettersi delle buone maniere. Il principe poi abbassa lo sguardo spingendolo in una pozzanghera di fango e dicendogli che è un topo di strada e non sarà più niente e che l'unico a piangerlo sarebbero le sue pulci. Aladdin dice quindi che è un asino su un cavallo.

Più tardi, Achmed lascia il palazzo con i pantaloni strappati, essendo stato respinto dalla principessa Jasmine e attaccato da Rajah, lamentandosi con il Sultano che nessuno avrebbe voluto sposarla. Jasmine dice al Sultano che Rajah stava giocando con lui e dice che era pomposo e troppo elegante, mostrando quanto poco pensasse di lui.


v - m - d
link={{{franchise}}}
Media
Film: Aladdin (1992)Il ritorno di JafarAladdin e il re dei ladriDisney Princess - Le magiche fiabe: Insegui i tuoi sogniAladdin (2019)
Televisione: AladdinHercules in: Ercole e le mille e una notteSofia la principessaC'era una voltaC'era una volta nel Paese delle Meraviglie
Videogiochi: AladdinAladdin: La vendetta di NasiraDisney InfinityKingdom HeartsDisney Magiche StorieDisney Emoji Blitz
Personaggi
Originali: AladdinGenioJasmineAbuTappeto VolanteSultanoRajahJafarIagoVenditore RazoulGuardie realiGazeemPrincipe AchmedSultana
Sequel: Abis MalCassimSa'LukOracolo
Le magiche fiabe: AneesaHakeemSaharaSharma
Videogiochi: NasiraBizarrah
Eliminati: ZenaGenio dell'Anello
Remake: DaliaPrincipe AndersHakim
Luoghi
AgrabahCaverna delle MeravigliePalazzo del SultanoIsola Evanescente
Oggetti
Scettro di JafarLampada del GenioMano di Mida
Canzoni
Aladdin: Notti d'OrienteLa mia vera storia Un amico come mePrincipe AliIl mondo è mio
Il ritorno di Jafar: Voglio vivere da soloNon c'è un amico al mondo come meNon so scordare l'amoreTu sei di serie B
Il re dei ladri: C'è una festa qui ad AgrabahLe mie radiciBenvenuto tra noiCome figlio e papàSei con me o no?
Le magiche fiabe: Sogno un'altra vita per meIl mio obiettivo sei tu
Remake: La mia voce
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.